Con il Deep Blue 50 SD, ZF e Torqeedo hanno collaborato con successo a una nuova gamma di sistemi di propulsione a emissioni zero. Come dimostrato durante la prima applicazione nel catamarano da crociera Excess 15 di Groupe Beneteau durante il Salone Nautico di Cannes, i saildrive offrono spinta e manovrabilità pulite, silenziose e potenti. L’attracco e la navigazione sono ora più facili e più rispettosi dell’ambiente. Le unità forniscono anche un’idrogenerazione efficiente, mantenendo carico il sistema di bordo durante la navigazione, contribuendo a ridurre ulteriormente l’impronta di carbonio di una molti tipi di navi, tra cui yacht a vela, traghetti urbani e taxi d’acqua. Il sistema di alimentazione elettrica è stato il vincitore dei Mets Boat Builder Awards 2021 nella categoria “Soluzione collaborativa tra Boat o Superyacht Builder e il suo partner della catena di fornitura”.

Nell’Excess 15, due Deep Blue 50 SD sono combinati in una configurazione per la navigazione in acque blu, con Torqeedo che fornisce una soluzione con motore elettrico e batteria e ZF che fornisce la sua tecnologia saildrive collaudata e di riferimento. Insieme, le due unità generano 100 kW di potenza, il che consente una velocità fino a 10 nodi. La navigazione elettrica, ovvero il funzionamento delle trasmissioni a basso numero di giri durante la navigazione, consente al catamarano di solcare l’acqua senza la spinta dei combustibili fossili. Il recupero di energia a vela è più che sufficiente per rifornire il carico durante la crociera, aumentando il comfort di chi è a bordo. Senza la necessità di avviare un rumoroso generatore a carburante, i passeggeri possono godersi il tempo libero in mare in pace e tranquillità. 

In configurazione monomotore, il Deep Blue 50 SD offre 50 kW di potenza con una velocità massima dell’elica di 1.325 giri/min e 425 Nm di coppia. Oltre al Deep Blue 50 SD, ZF e Torqeedo stanno sviluppando anche un più potente Deep Blue 100 SD rivolto ai produttori che cercano un’integrazione personalizzata.

ZF premiata per le sue soluzioni avanzate di gestione della flotta

ZF sta supportando il percorso di trasformazione digitale di diverse flotte importanti, che contribuirà a migliorare ulteriormente l’efficienza operativa e la sicurezza attraverso funzionalità di gestione della flotta in tempo reale e informazioni basate sui dati. In base agli accordi, ZF doterà i clienti delle flotte di una potente combinazione di soluzioni avanzate di connettività per camion e rimorchi Fms a marchio Transics con portali di servizi digitali avanzati basati su cloud.

La crescente adozione delle soluzioni avanzate di gestione della flotta a marchio Transics di ZF sta aiutando a spingere il viaggio di digitalizzazione del settore della logistica e dei trasporti Emea al livello successivo di efficienza e sicurezza fornendo informazioni migliori per decisioni operative e automazione più intelligenti”, ha affermato Peter Bal, Business Leader Digital Customer Services Emea di ZF Commercial Vehicle Control Systems.

Il Gruppo Lannutti è una delle ultime grandi flotte ad aver unito le forze con ZF nel suo programma di digitalizzazione della flotta. Fondato oltre cinquant’anni fa, il Gruppo è supportato da oltre 1.800 persone e dispone di una flotta di oltre 3.500 veicoli stradali e multimodali.

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

ZF ha prodotto due milioni di motori elettrici

ZF ha raggiunto il traguardo dei due milioni di motori elettrici prodotti. L’azienda tecnologica fornisce ai costruttori automotive motori elettrici per diverse tipologie di veicoli, dagli assali ibridi ed elettrici per le autovetture elettriche fino alle unità elettriche centrali per i veicoli comm...