ZF ha annunciato che finora sono state prodotte quattro milioni di unità di cilindri ConAct Release per trasmissioni automatizzate di veicoli commerciali. Risale al 2005 la produzione in serie dei cilindri ConAct Release, espressamente rivolti al settore dei veicoli commerciali. “ConAct ha rivoluzionato l’automazione dei veicoli commerciali. Oggi, oltre il 90 per cento dei veicoli commerciali pesanti in Europa circola su strada con sistemi di trasmissione automatica”, afferma Kleber Barros Vinhas, responsabile della linea di prodotti CV Powertrain Modules di ZF. “Questa tendenza si sta diffondendo dall’Europa in tutto il mondo. In particolare quando si tratta di ridurre i costi operativi e migliorare la guida economica o la precisione di manovra dei veicoli commerciali, ConAct continua a rappresentare un punto di riferimento del settore”.

Cilindri ZF ConAct Release: caratteristiche tecniche

Entriamo più nel dettaglio del prodotto celebrato da ZF negli ultimi giorni. Il cilindro di sgancio pneumatico sostituisce i componenti meccanici e idraulici nonché il moltiplicatore di frizione precedentemente utilizzato nelle trasmissioni dei veicoli commerciali. È azionato dall’elettronica del veicolo. Un’elettrovalvola controlla l’azionamento della frizione attraverso il cilindro di rilascio ConAct con un grado di precisione così elevato da ottimizzare la qualità del cambio e il tempo di cambio dei sistemi di trasmissione automatizzata. Poiché ConAct rende obsoleta l’idraulica multicomponente solitamente utilizzata in altri sistemi, riduce anche il peso del sistema e il rischio di guasto dei sistemi di trasmissione automatizzata.

Dall’inizio della produzione in serie nel 2005, le quantità prodotte sono aumentate continuamente ogni anno. Alla fine del 2012, 500.000 unità erano uscite dalla catena di montaggio, raggiungendo la soglia del milione nel 2015. Con ConAct utilizzato da rinomati produttori di veicoli commerciali e nel nuovo sistema di trasmissione ZF TraXon, i volumi hanno continuato ad aumentare a un ritmo costante.

In primo piano

John Deere e Rama Motori

L'ultra-trentennale sodalizio tra John Deere e Rama Motori si arricchisce del potenziamento di gamma, in ragion del 18 litri, Diesel of the year

Se il diesel inquina meno…

Vi presentiamo uno studio accurato che rilancia le quotazioni del gasolio. Transizione energetica dei Classe II, passare al gas mantenendo una quota di diesel di ultima generazione può generare meno emissioni di una consacrazione rapida dell’Lng. Il Politecnico di Milano ha studiato gli indirizzi pe...

Articoli correlati

Punch Softronix

Punch Softronix sorgerà sulle orme del dipartimento Controls e si focalizzerà sull'elettronica

Dotto Trains conferma la collaborazione con Allison

Per il nuovo Big Boy, Dotto Trains sceglie ancora una volta la trasmissione completamente automatica Allison. Oggi, l’azienda di Castelfranco Veneto (Tv) è affermata a livello internazionale nella produzione di trenini turistici