Quanto ti chiami Norberto Ferretti l’acquisto di uno yacht non può passare inosservato. Balza dunque all’occhio che il co-fondatore dell’omonimo cantiere romagnolo, finito nell’orbita Weichai, si sia affidato a una triplice installazione di Yanmar per la sua barca da 45 piedi.

La soluzione di Ferretti? Tre 8L di Yanmar, almeno secondo Norberto

È proprio Yanmar a raccontarci le ragioni che hanno spinto Ferretti a scegliere tre entrobordo 8LV per il suo 47 Tender, considerando i decenni di esperienza nella costruzione di yacht durante i quali ha supervisionato l’installazione di più di 700 motori Yanmar a bordo del Riva Aquariva. Racconta con entusiasmo le sue esperienze di utilizzo e funzionamento dell’installazione Yanmar sulla sua barca, mentre si gode le escursioni quotidiane lungo la costa di Formentera. Il pacchetto Yanmar, installato dal distributore italiano, Cartello, consiste in tre motori 8LV370 con sterndrive Yanmar Zt, controllati dal Yanmar Vessel Control System (Vcs) e dal controllo joystick Jc10.

Soddisfacendo i requisiti specifici di Norberto Ferretti di superare i 35 nodi e di avere un controllo joystick reattivo per facilitare la navigazione in marina e l’ormeggio di fianco, l’installazione di tre Yanmar 8LV si sta comportando al di sopra delle alte aspettative dell’imprenditore italiano, impressionando in particolare per il tasso di accelerazione, la semplicità di utilizzo e la fluidità del cambio. Lo sterndrive ZT370 è dotato di cambio idraulico ed è compatibile con i motori Yanmar serie 4LV e 8LV e può essere controllato con il sistema VC10 o tramite i sistemi joystick JC10 (stern drive) e JC20 (shaft drive).

ferretti Yanmar

Le parole di Norberto Ferretti

«Volevo un motore diesel con le stesse prestazioni di un motore a benzina e lo Yanmar 8LV ha un sistema di sovralimentazione bi-turbo che è impressionante», ha spiegato Norberto Ferretti. «Lo Yanmar 8LV è molto leggero e conferisce una spinta incredibile. La barca è molto reattiva, quindi si arresta facilmente e poi risale a 40 nodi nello spazio di pochi metri. Sono rimasto molto impressionato dallo sterndrive ZT370. Ho ormeggiato di fianco, qui a Formentera, e mi è bastato dare un piccolo colpetto, girare leggermente e brevemente il joystick JC10, e la poppa o la prua va verso la banchina». Ma non finisce qui, perché ha rivelato che monterà due motori Yanmar 4LV250 durante il repowering di un altro yacht di sua proprietà, un Bertram 28 d’epoca.

In primo piano

Articoli correlati

Salone di Genova 2021

Abbiamo respirato ottimismo il primo giorno del Salone Nautico di Genova 2021. Punch Hydrocells e Castagnola Yacht, Cummins B4.5, ibridi

Hyundai Doosan porta il Dx12 in mare

Hyundai Doosan Infracore ha lanciatola versione marina del DX12 omologata Imo Tier 3, con l'obiettivo di aumentare le quote di mercato in Europa e Nord America