È giunta pochi giorni fa da Osaka la notizia che Yanmar ha ricevuto il primo ordine per il motore marino a doppia alimentazione 6EY22ALDF, che sarà utilizzato per alimentare i generatori a bordo di una grande nave da carbone a GNL gestita da Mitsui OSK Lines Ltd. La nave sarà costruita da Namura Shipbuilding Co. Ltd.

L’uso del gas naturale sta attirando sempre più l’attenzione del settore dei motori marini, sia per i vantaggi che offre in termini di costi sia per ridurre l’impatto sull’ambiente. Le normative sulle emissioni nel settore marino stanno infatti diventando sempre più stringenti, motivo per cui le navi alimentate a gas naturale sono utilizzate in tutto il mondo come un mezzo a basso impatto ambientale. Una tendenza che ha visto un grande sviluppo negli ultimi anni: ecco perché i motori a doppia alimentazione sono sempre più al centro dell’attenzione. La loro capacità di funzionare sia a diesel che a GNL, rispettoso dell’ambiente, permette di soddisfare le normative Tier 3 dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) riducendo al tempo stesso le emissioni di gas serra (GHG).

Yanmar, da sempre pioniera nella tecnologia dei motori diesel compatti, è decisa a continuare i suoi sforzi per ridurre l’impatto ambientale dei suoi motori marini e sviluppare propulsori in grado di garantire soluzioni ottimali che soddisfino le esigenze dei clienti.

Il motore marino 6EY22ALDF presenta caratteristiche come il monitoraggio delle fluttuazioni di carico e un’elevata efficienza termica, oltre alla tecnologia di controllo di precisione del rapporto aria-carburante. La combustione di questo motore è sempre ottimale e consente quindi di essere stabile e affidabile nel funzionamento.

In primo piano

Articoli correlati

Punch Technology Day 2021

Il Gruppo Punch presenta la propria visione su mobilità, transizione ecologica e attrazione degli investimenti durante il “Punch Technology Day 2021” a Torino