DOTY 2020

La VTA è ora di serie per i Man 51/60DF

Man Es è ora il primo produttore di turbocompressori ad avere la Vta di serie per i motori a quattro tempi

Man Energy Solutions ha annunciato che la Vta (Variable Turbine Area) è ora di serie sui turbocompressori Tca per i Man 51/60DF. Un evento che segna la prima volta in cui possiamo trovare questa tecnologia di serie su un motore a quattro tempi Man ad ampio alesaggio. Infatti, Man è l’unico produttore ad offrire turbocompressori assiali con Vta di serie.

MAN VTA

Stefan Terbeck, Project Manager per la serie di motori Man 51/60 di Man Energy Solutions, ha dichiarato: «Le soluzioni ad alta tecnologia sono necessarie per soddisfare le richieste più esigenti del mercato. I turbocompressori con Vta stanno diventando sempre più importanti, specialmente quando si tratta di motori a gas. Questa soluzione è già operativa presso Kawasaki Heavy Industries, che ha riportato ottime prestazioni ed elevata affidabilità sui propri motori. Inoltre, questo concept è impiegato comunemente nel segmento della produzione di formaldeide».

I dati di Man Energy Solutions parlano di oltre 380 referenze di turbocompressori venduti con tecnologia Vta, omologata per i turbocompressori da Tca55 a Tca88, sia per applicazioni marine che non. Terbeck ha aggiunto: «Abbiamo accumulato oltre sette anni di esperienza operativa prima di approvare questa tecnologia come standard. Di conseguenza, il nostro motore 51/60DF sta ricevendo un prodotto già collaudato e testato sul campo».

DRAGA A DOPPIA ALIMENTAZIONE GRAZIE AI MAN 35/44DF

Il ruolo di questa particolare tecnologia

Grazie alla tecnologia Vta, il volume di aria di sovralimentazione può essere adattato in modo preciso alla quantità di carburante utilizzato in tutte le diverse fasi di carico e di velocità del motore. Il che ha diversi vantaggi, tra cui: risparmio di carburante, prestazioni dinamiche migliorate, gestione intelligente del controllo che significa in particolare che il motore è in grado di adattarsi automaticamente per raggiungere il miglior punto operativo possibile, estensione del range del motore che include la gestione di temperature elevate senza declassamento e bilanciamento del peaking per gestire le fluttuazioni del carico.

Man ES ha riferito che il tipico periodo di payback per i motori con Vta varia tra circa un anno e mezzo e due anni. Il prossimo passo è renderlo di serie anche sui motori Man 51/60G. La Man PrimeServ Academy ha già aumentato il portafoglio di formazione su Vta, in seguito alla sua crescente importanza. In particolare, un corso Vta-VacSeal è già stato introdotto a settembre 2018.

EST E MAN PER IL WIDER 165

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio