DOTY 2020

Volkswagen, tra Elli Group e stazioni mobili di ricarica

Volkswagen punta alla fornitura di energia

Il gruppo Volkswagen ha costituito una nuova società dedicata alla fornitura di energia e alle soluzioni di ricarica. Il Gruppo Elli, con sede a Berlino, avrà il compito di sviluppare prodotti e servizi connessi con energia e ricarica per i marchi del Gruppo.

Thomas Ulbrich, membro del consiglio di amministrazione del marchio Volkswagen per l’E-mobility, ha dichiarato: «Essendo una delle più grandi case automobilistiche del mondo, Volkswagen aprirà la strada all’urgente transizione dei trasporti e dell’energia verso una mobilità elettrica ad emissioni zero. La nuova società farà la sua parte con offerte di energia da fonti rinnovabili e soluzioni di ricarica intelligenti. In questo modo, stiamo entrando in un’area di attività strategicamente rilevante ed estremamente interessante che offre notevoli opportunità per rafforzare i legami con i clienti esistenti e per accedere a gruppi di clienti completamente nuovi».

Thorsten Nicklaß, Ad di Elli, afferma che la nuova società del Gruppo Volkswagen offrirebbe anche ai clienti esterni al gruppo energia verde da fonti rinnovabili al 100% priva di CO2. Nicklaß, ex Ad della joint venture Digital Energy Solutions, ha dichiarato: «La nostra missione è portare la mobilità elettrica fuori dalla sua nicchia e collocarla saldamente nel mainstream. Il nome “Elli” sta per “vita elettrica”, perché intendiamo abilitare uno stile di vita che integri completamente l’auto elettrica nella vita quotidiana delle persone. Questo approccio potrebbe essere paragonato all’uso di un telefono cellulare, che oggi è dato per scontato».

L’azienda creerà gradualmente un portafoglio di tariffe energetiche intelligenti, Wallbox e stazioni di ricarica, nonché un sistema di gestione dell’energia basato sull’IT.

Volkswagen stazione ricarica

VOLKSWAGEN E L’ACT BLUEMOTION 1.5 TSI

Il futuro di Volkswagen è anche nelle stazioni mobili di ricarica rapida

Le prime stazioni mobili di ricarica rapida saranno disponibili già nella prima metà del 2019. In particolare, saranno disponibili nella città natale di Volkswagen come parte di un progetto pilota. Ciò supporterà l’espansione di un’infrastruttura di ricarica nell’area urbana. A partire dal 2020, le stazioni di ricarica inizieranno ad essere disponibili anche in altre città e comunità.

Thomas Schmall, presidente del consiglio di amministrazione di Volkswagen Group Components, ha dichiarato: «Le stazioni di ricarica mobili rappresentano un passo decisivo verso una rete efficiente di punti di ricarica. Possono essere installate ovunque in base alle diverse necessità. Questa flessibilità consente un approccio completamente nuovo per la rapida espansione delle infrastruttura di ricarica. Le città possono, ad esempio, scoprire i luoghi più adatti per un punto di ricarica permanente prima di effettuare importanti investimenti nello sviluppo della rete».

Ogni stazione di ricarica consente la ricarica rapida in corrente continua fino a 100 kW. Oltre alle auto elettriche, possono essere caricate anche le biciclette elettriche. Fino a quattro veicoli possono ricaricarsi contemporaneamente: due a corrente continua e due con collegamenti a corrente alternata. La capacità totale di accumulo della batteria fino a 360 kWh è sufficiente per un massimo di 15 veicoli elettrici.

Volkswagen stazione ricarica

E c’è di più …

C’è anche la possibilità di collegarsi direttamente all’alimentazione. Ciò consente alla stazione di ricaricare fino a 30 kW mediante una connessione di rete standard permanente. Il che permette di configurare punti di ricarica per veicoli elettrici in modo rapido e semplice. Il pacco batteria nella stazione di ricarica può essere ricaricato 24 ore su 24 grazie all’alimentazione diretta. Questa ricarica indipendente dal tempo riduce considerevolmente anche la tensione dell’alimentatore nei periodi di picco.

La stazione può essere ricaricata utilizzando energia solare o eolica. Questa energia può quindi essere trasmessa ai veicoli elettrici durante la ricarica. Tecnicamente, la stazione di ricarica mobile si basa sul gruppo batterie del Modular Electric Toolkit (MEB) di Volkswagen. Da un lato, questo offre il vantaggio di una rapida scalabilità, dall’altra la stazione di ricarica consente alle batterie dei veicoli elettrici di avere una seconda vita. L’inizio della produzione è in programma per il 2020.

UNO SGUARDO AL PASSATO IN FAVORE DELL’ELETTRICO: L’ADDIO AL CARBONE DI WOLFSBURG

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio