Le pompe e la apparecchiature criogeniche per Gnl di Vanzetti Engineering serviranno a Goldengas per l’ammodernamento tecnologico di un impianto di rifornimento di vetture a metano, in quel di Senigallia.

Vanzetti, Goldengas e Comeca

Come ci informano quelli di Vanzetti, che parteciperanno al Gastech di Milano, Goldengas ha incaricato Comeca (ragione sociale CO.ME.CA) di realizzare l’ammodernamento tecnologico di un impianto di rifornimento di vetture a metano, situato all’ingresso di Senigallia, tra Pesaro e Ancona, precedentemente alimentato da carro bombolaio. Si è deciso di sostituire questa tecnologia, con l’obiettivo di ottimizzare l’efficienza dell’impianto e di ampliare l’utenza della stazione di rifornimento anche al traffico pesante dei camion a metano liquido. Una modifica dettata anche dal fatto che in questi anni la viabilità dell’area è stata aggiornata, per cui la stazione è diventata più facilmente accessibile dall’uscita dall’autostrada A14, oltre che dalla strada nazionale su cui è ubicata, offrendo un maggiore passaggio di veicoli rispetto al passato.

«La trasformazione tecnologica dell’impianto che abbiamo realizzato per Goldengas ha permesso di ottenere una maggiore efficienza, una migliore efficacia di carica, oltre che di implementare tutta l’area di servizio anche in funzione di un traffico pesante con l’installazione di un erogatore Gnl», dichiara Giacomo Farabollini, responsabile tecnico di Comeca.

Comeca chi? Da 40 anni esperti di gas

Fondata nel 1982 da Andrea Farabollini, Comeca è un’azienda marchigiana operante nel settore del gas naturale, ad uso sia civile che industriale, che realizza cabine di riduzione e misura, reti gas interne agli stabilimenti industriali, stazioni di compressione gas per autotrazione e da pozzo e stazioni di distribuzione Gnl. Fornisce stazioni Gnl e L-Cng per autotrazione, stazioni Gnl per uso industriale (combustione), stazioni a gas metano da metanodotto o da carro bombolaio, cabine di riduzione della pressione e misura del gas naturale ad uso civile e industriale, erogatori Gnl, attività di servizio metrologico per erogatori Cng, erogatori Gnl e flow computer. Oltre al servizio di progettazione e costruzione, Comeca offre anche assistenza sugli impianti forniti, sia su chiamata sia con contratti di global service e dispone di un fornito magazzino ricambi per le apparecchiature gestite.

Giacomo Forabollini ha anche spiegato che: «Grazie a questo ammodernamento tecnologico, il cliente può collegarsi all’impianto e analizzare tutti gli andamenti delle grandezze indicative, impostare i dati o i parametri di lavoro, che possono essere importati anche da remoto dalla sede centrale per impostare le ricette di produzione, oltre ad avere un feedback dell’operato corretto dell’impianto o di eventuali errori e anomalie in ottica di manutenzione preventiva».

Il ruolo di Vanzetti

Golgengas ha scelto di avvalersi della tecnologia di Vanzetti Engineering, azienda piemontese che progetta e realizza apparecchiature criogeniche per Gnl e gas dell’aria. «In tutti i nostri impianti a Gnl utilizziamo le pompe criogeniche di Vanzetti Engineering. È un’azienda che conosciamo da parecchi anni e questo è il sesto impianto che realizziamo con le attrezzature Vanzetti, quindi abbiamo avuto modo di testare i prodotti nel tempo e ci siamo sempre trovati molto bene. Vanzetti Engineering è stata un’azienda pioniera in Italia nel settore del Gnl, ci siamo sempre affidati a loro perché a livello tecnologico, oltre che per assistenza e competenza, per noi sono tra i migliori sul mercato», dichiara Marco Morando, responsabile Gnl Italia di Goldengas. «È un’azienda innovativa, impegnata nella ricerca di un continuo miglioramento tecnologico dei propri prodotti e che offre un ottimo servizio di assistenza caratterizzato da grande disponibilità, efficienza e velocità di intervento. Oltretutto è un’azienda italiana e per noi questo è un ulteriore vantaggio, perché crediamo molto nella valorizzazione del made in Italy».

Le pompe criogeniche per il Gnl

Vanzetti Engineering ha fornito a Goldengas tutte le apparecchiature criogeniche necessarie per la stazione di rifornimento di camion e vetture a gas di Senigallia, dalle pompe agli accessori: due Skid completi con pompa criogenica alternativa VT-1 45/40 TW6,5 per Lcng (lubrificazione ad olio); uno Skid con pompa criogenica sommersa Artika 160-2S LNG 12,6kW 104Hz 150l/min; due vaporizzatori atmosferici fluido criogenico 300 bar; un By-Pass “carica fredda” progettato per iniettare gas freddo all’uscita del vaporizzatore in modo da ottimizzare la temperatura del gas naturale compresso e l’efficienza dello stoccaggio gassoso; un quadro di controllo e sicurezza Lcng/Lng; un vaporizzatore ambientale a bassa pressione per saturazione; un vaporizzatore ambientale ad alta pressione per spurghi e sfiati.

Vanzetti goldengas
pompa criogenica alternativa a pistoni VT-1

La pompa criogenica alternativa a pistoni modello VT-1, con capacità di circa 800Nm3/h e motore elettrico da 30kW, garantisce elevata efficienza e ridotta rumorosità, un’installazione semplice grazie alle connessioni adattabili inlet e outlet e una manutenzione rapida grazie a un kit di tenuta della cartuccia.

La pompa criogenica sommersa Artika 160, progettata per lavorare completamente immersa nel liquido criogenico pompato, si adatta facilmente ad un utilizzo continuo o discontinuo, grazie al suo particolare design che accorpa il motore elettrico all’insieme rotore-statore. La pompa risulta praticamente priva di elementi soggetti ad usura, infatti gli unici elementi sottoposti a deterioramento sono i cuscinetti della macchina, realizzati per questo motivo in materiali carboceramici ad altissima resistenza. Il liquido criogenico pompato, oltre a mantenere costantemente in freddo la pompa grazie all’apporto costante di fluido fresco, funziona anche da lubrificante per la parte meccanica. Il particolare disegno della pompa consente al flusso di metano liquido di percorrerla dal basso verso l’alto, predisponendola all’installazione in posizione verticale all’interno di serbatoi criogenici in molteplici applicazioni.

In primo piano

Articoli correlati

Rampini presenta l’autobus a idrogeno che parla italiano

È costruito e progettato in Umbria il primo autobus a idrogeno completamente made in Italy e a produrlo è Rampini, una realtà imprenditoriale innovativa situata da ottant’anni in provincia di Perugia. La presentazione al pubblico è prevista all’interno di Next Mobility Exhibition (Fiera Milano Rho, ...