kubota

L’edizione 2022 di Transpotec Logitec a Milano è andata in archivio dopo 4 giorni di fiera molto intensi e partecipati. Ora, l’organizzazione comunica che hanno partecipato alla manifestazione – al debutto a Fieramilano Rho dopo tante edizioni tenutesi a Verona – oltre 25mila operatori professionali provenienti da oltre 60 paesi. Qui il post riepilogativo di ciò che abbiamo visto in fiera.

Transpotec 2022, la soddisfazione del direttore della fiera

Siamo davvero soddisfatti del risultato raggiunto”, ha commentato Paolo Pizzocaro, Exhibition Director di Transpotec Logitec. “In questi tre anni il mondo dell’autotrasporto è cambiato: sono diminuiti i padroncini a favore di realtà aggregate di media e grande dimensione. E Transpotec è riuscito, con la sua offerta, a seguire questo cambiamento. Oggi la cosa che davvero conta è la qualità e il profilo degli operatori in visita, elemento distintivo di Transpotec che è stato unanimemente riconosciuto. Il termometro del successo è la soddisfazione delle aziende che abbiamo ascoltato in questi giorni e il fatto che la fiera, cosa assolutamente non scontata, sia stata per tanti anche un’occasione per chiudere affari e vendite”.

Importante la presenza delle case costruttrici di truck – Daf, Ford Trucks, IvecoMercedes-Benz TrucksScaniaVolvo Trucks (noi li abbiamo intervistati durante il primo giorno di fiera) – in rappresentanza di più dell’80% del mercato. Una offerta frutto di una ricerca continua, che punta a sviluppare mezzi sempre più efficienti, sicuri, ergonomici e pronti ad affrontare la transizione energetica. Tra i veicoli commerciali, hanno esposto a Transpotec 2022 Iveco, Ford Italia, Piaggio, Vem e il Gruppo Koelliker.

Logistica sempre più digitalizzata e area prove

Grande spazio alla logistica e alla digitalizzazione del trasporto, sistemi sempre più raffinati di raccolta e analisi dei dati, piattaforme in grado di tracciare in ogni momento il viaggio delle merci e di monitorare lo stile e la qualità di guida. Molto forte quindi l’anima “Logitec” della fiera, in un momento in cui la logistica sta affrontando grandi cambiamenti.

Spazio, poi, alle esperienze di guida, con i test drive, e agli scenografici camion decorati nell’area esterna. Grazie a più di 750 prove, i test drive hanno consentito agli operatori in visita, affiancati da driver esperti di Daf, Mercedes, Ford Trucks, Scania e Volvo Trucks, di provare su strada i modelli più nuovi e le diverse motorizzazioni, dal motore termico al 100% elettrico. La passione infine è esplosa nei due giorni del weekend grazie a Mets – Milano European Truck Show, il grande raduno di decorati che ha accolto su 18.000 metri quadrati ben 250 veicoli decorati.

In primo piano

La gamma Volvo Penta si amplia con le soluzioni D13

Volvo Penta ha ampliato la sua gamma marina Imo Tier III con nuove soluzioni D13, a dimostrazione dell’impegno dell’azienda a superare le migliori pratiche odierne, innovando allo stesso tempo le tecnologie future.

Tessari Energia e il biometano. REPowerEU

Asso di briscola? È la domanda che si pongono in tanti, riferita al biometano e al bio-Gnl, dopo che la Commissione Europea ha indicato il metano di origine rinnovabile, cioè derivato dalla fermentazione delle biomasse, come un tassello fondamentale del mosaico dell’indipendenza energetica. Abbiamo ...

Volkswagen Group dà il via al riciclo delle batterie

Pochi giorni fa a Salzgitter Volkswagen Group Components ha attivato il primo impianto del Gruppo per il riciclo delle batterie delle auto elettriche. L’obiettivo è il recupero industrializzato di materie prime preziose e di arrivare a un tasso di riciclo superiore al 90 per cento.

Articoli correlati