baudouin

Toyota non rinuncia al diesel, come dimostra anche il Land Cruiser Serie 300. Con 15 milioni di auto ibride vendute nel mondo, Akio Toyoda non prende lezioni di sostenibilità da nessuno. E forte della leadership nel settore, il presidente di Toyota non ha risparmiato critiche alla corsa all’auto elettrica, contestando come le batterie ne facciano veicoli ben lontani dell’“impatto zero”. Trovate QUI l’articolo uscito sul numero di Luglio-Agosto, sfogliando fino a pagina 7.

Il Land Cruiser Serie 300 di Toyota insiste sul termico


Toyoda, che le auto le testa in prima persona al Nürburgring come alla Dakar, non si limita a parlare. Come dimostra la recente presentazione mondiale dell’icona del marchio dei tre ellissi, la nuova Serie 300 del Land Cruiser, il 4×4 senza compromessi. 

A colpi di pistoni e manopole…


A differenza del Land Rover Defender rinato come suv con scocca portante, motori mild-hybrid e schermi touch, Toyota resta fedele alla tradizione. A 14 anni dal debutto della serie precedente il Land Cruiser mantiene telaio separato, motori convenzionali e manopole per i comandi essenziali: «pensate di guidare a meno 30, vi togliereste i guanti per regolare il clima?» polemizzano gli ingegneri giapponesi. 
Dietro al design da carro armato, orientato ai mercati asiatici, si cela un mezzo tutto nuovo che ha buttato a mare i precedenti diesel: sia il tre litri a quattro cilindri sia il mitico V8 da 4,5 litri. Benzina o gasolio il Land Cruiser 300 monta due V6 biturbo, il primo è un 3,5 litri da 415 cavalli e 650 Newtonmetro; il diesel è invece un 3.3 litri che alza l’asticella a 309 cavalli e 700 Newtonmetro di momento torcente, associati a un innovativo cambio automatico a 10 rapporti. E l’ambiente? Toyota va sul concreto: il nuovo modello pesa 200 chili in meno e ha emissioni più basse di almeno il 10 per cento. 

UN TEDESCO PER IL PREMIO PORSCHE. CORREVA L’ANNO 2017

eima

In primo piano

Articoli correlati

Iveco S-Way 490: il supertest di Vado e Torno

Questo è l’Iveco S-Way 490 che Vado e Torno ha provato in esclusiva per l’Italia sull’impegnativo percorso del supertest 500 km, dove il pesante stradale Iveco ha realizzato, con 3,81 chilometri percorsi per ogni litro di gasolio consumato, una prestazione che lo proietta di diritto nell’olimpo dei ...

Renault Trafic Van E-Tech Electric

Il Trafic si presenta con un’aspettativa credibile, che lo proietta nell’agognata dimensione dell’ultimo miglio: il veicolo promette 240 chilometri di autonomia, in conformità al ciclo WLTP, dote del motore da 90 chilowatt, unità di misura standard di sincroni e asincroni (alla lettera, sono 122,4 c...