Toyota Motor Europe fornirà il modulo a celle a combustibile Toyota (TFCM) per il bus elettrico Mercedes-Benz eCitaro, il nuovo autobus urbano di Daimler Buses. Daimler Buses fa parte di Daimler Truck AG. Il modulo TFCM2-F-60 è il sistema di seconda generazione capace di erogare 60kW di potenza, che può essere facilmente integrato sul tetto dell’autobus, insieme alla batteria e ai serbatoi di idrogeno. Uno dei principali vantaggi della tecnologia delle celle a combustibile di Toyota è che l’autonomia dell’autobus completamente elettrico può essere estesa nel traffico urbano a circa 400 km per l’autobus singolo e fino a 350 km per la versione snodata. La combinazione della batteria e della cella a combustibile come range extender elimina la necessità di una ricarica intermedia nel tragitto.

Gli ingegneri della Toyota Motor Europe supporteranno la progettazione del sistema e l’integrazione del modulo nel Mercedes eCitaro per garantire efficienza, potenza e durata del sistema. L’efficienza del modulo si traduce in un consumo relativamente basso di idrogeno rispetto alla generazione di energia. Il TFCM ha un convertitore di tensione che opera in una gamma di tensione da 450 a 700 Volt e raggiunge la massima efficienza a circa 30 kW.

Toyota verso la decarbonizzazione

In linea con la sua visione di una società decarbonizzata, Toyota sta promuovendo l’applicazione della sua tecnologia a celle a combustibile a idrogeno non solo alle autovetture ma anche ai camion pesanti, piccoli camion per le consegne, barche, autobus, treni. Per realizzare questo obiettivo, sta realizzando collaborazioni con diversi costruttori europei che condividono la stessa visione sull’idrogeno. Il questo modo si creeranno le premesse per lo sviluppo di ecosistemi nei quali la mobilità a idrogeno potrà espandersi ulteriormente.

Siamo lieti di lavorare con Daimler Buses e di vedere che le nostre attività di vendita di propulsori ad idrogeno in Europa continuano ad espandersi. Toyota è impegnata a raggiungere la neutralità carbonica e crediamo che l’idrogeno sia uno degli elementi chiave di una futura società de-carbonizzata,” ha affermato Matt Harrison, Presidente e CEO di Toyota Motor Europe.

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Con Iveco e Nikola, la flotta del Gruppo Smet è sempre più green

Prosegue l’impegno del Gruppo Smet per la definizione di un nuovo paradigma, più sostenibile ed efficiente, nel mondo del trasporto: a breve faranno infatti il loro ingresso in flotta i veicoli elettrici Nikola Tre Bev, innovativi e altamente tecnologici, nati dalla partnership tra Iveco e Nikola Co...

127 autobus a idrogeno a Bologna

Bologna scommette sull’idrogeno lanciando uno dei più vasti progetti in tal senso in Europa, con 127 autobus fuel cell previsti in servizio entro metà 2026. È stata firmata una convenzione tra Comune di Bologna, Tper ed Srm. Si tratta di un investimento di oltre 90 milioni di euro di fondi Pnrr da p...