Ultimi articoli

Partial PGMs e le virtù del rame

Partial PGMs e la rivoluzione del filtro Partial Pgms, e se la rivoluzione degli ipotetici Stage VI ed Euro 7 fosse anche nella riduzione delle terre rare all’interno del coating del filtro antiparticolato? Partial Pgms ha seguito questa traccia, sotto l’egida dell’Unione Europea, ...

Mets: la tecnologia marina è di casa ad Amsterdam

Mets e Amsterdam, un binomio che evoca l’acqua. Anche se tra i padiglioni fieristici del Rai di acqua non se ne vede proprio, è in questo scenario che va in scena l’antologia della propulsione marina e della generazione a bordo. Fatta eccezione per le cilindrate oversize, come Mtu e Cat,...

Hug si imbarca per l’after-treatment

Di fronte agli imperativi della Imo tier 3, che impone l’scr sopra i 45 metri e le 500 ton, Hug corre ai ripari, trasferendo a bordo nave le competenze maturate in trent’anni di applicazioni sugli stazionari. L’azienda mette in campo una duplice proposta: il Nauticlean e le soluzioni terrestri...

In primo piano

Investimenti e premi per Deutz

Recentemente Ardan Livvey Investors ha completato l'acquisizione di una quota di minoranza di Deutz. Colonia ha anche ricevuto un premio per la comunicazione aziendale durante Conexpo 2020.
News
  • eima

hug

Partial PGMs e le virtù del rame

Partial PGMs e la rivoluzione del filtro Partial Pgms, e se la rivoluzione degli ipotetici Stage VI ed Euro 7 fosse anche nella riduzione delle terre rare all’interno del coating del filtro antiparticolato? Partial Pgms ha seguito questa traccia, sotto l’egida dell’Unione Europea, ...

Mets: la tecnologia marina è di casa ad Amsterdam

Mets e Amsterdam, un binomio che evoca l’acqua. Anche se tra i padiglioni fieristici del Rai di acqua non se ne vede proprio, è in questo scenario che va in scena l’antologia della propulsione marina e della generazione a bordo. Fatta eccezione per le cilindrate oversize, come Mtu e Cat,...

Hug si imbarca per l’after-treatment

Di fronte agli imperativi della Imo tier 3, che impone l’scr sopra i 45 metri e le 500 ton, Hug corre ai ripari, trasferendo a bordo nave le competenze maturate in trent’anni di applicazioni sugli stazionari. L’azienda mette in campo una duplice proposta: il Nauticlean e le soluzioni terrestri...