FPT Industrial

Lo Stage V Doosan spinge i nuovi carrelli elevatori Baoli

Oggetto del nostro approfondimento Grandangolo su DIESEL di giugno sono stati i nuovi carrelli elevatori Baoli con motore diesel. Nello specifico, la gamma Kbd con portata da 5.000 a 10.000 chili, vale a dire il segmento più alto tra le proposte del costruttore cinese, da qualche anno parte del gruppo Kion. Qui trovate il pdf dell’articolo.

carrelli elevatori Baoli

Carrello Baoli Kbd 100

I carrelli elevatori Baoli con motorizzazione diesel sono macchine pensate per essere utilizzate prevalentemente in ambienti esterni e in operazioni di carico e scarico di container, navi, camion di grandi dimensioni, per esempio. Una soluzione ottimizzata in termini di rapporto qualità/prezzo che riesca a garantire potenza ed efficienza più che agilità e, soprattutto, un’andatura adeguata ad ambienti di lavoro anche molto vasti.

 

Il cuore pulsante dei carrelli elevatori Baoli Kbd 50-100

La grande novità della nuova serie di carrelli elevatori Baoli Kbd 50-100 sta nel cuore pulsante, il motore. E, in particolare, nel passaggio allo Stage V. La scelta del Doosan D34 si spiega con la ricerca di una soluzione in grado di combinare efficienza, compattezza e densità di potenza del motore con una configurazione ‘green’ conforme agli standard sulle emissioni.

Questo è possibile grazie a un sistema multi-injection common rail che permette di segmentare le iniezioni, e quindi di effettuare una combustione più pulita. E poi, grazie a un efficiente sistema di post-trattamento composto da un Doc per l’ossidazione di idrocarburi incombusti e ossidi di carbonio, dal filtro antiparticolato e dall’Scr, l’ultima frontiera per l’abbattimento degli NOx. Proprio la presenza dell’Scr (qui un nostro lungo, recente approfondimento proprio sull’Scr) ha permesso a Doosan di rimuovere la valvola Egr.

carrelli elevatori Baoli

Lo stabilimento produttivo Baoli in Cina

Grande adattabilità allo chassis

Il Doosan D34 eroga una potenza di 85 chilowatt e ha una cilindrata di 3,4 litri. Facilità d’installazione e adattabilità allo chassis della macchina sono stati fattori tenuti in grande considerazione. A maggior ragione data la necessaria presenza del sistema di post-trattamento: pur con un prodotto già ingegnerizzato a monte dal fornitore, è stato concesso un certo grado di libertà nel processo di adattamento dell’Ats al carrello.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

carrelli elevatori Baoli

Motore Doosan D34 Stage V

2020-06-29T12:51:10+02:0029 Giugno 2020|Categorie: INDUSTRIALI, PRIMO PIANO|Tag: , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio