IAT 6 novembre 1200x120

Saim Marine. Sempre più ‘Smart’. Ha imparato anche l’arabo…

Saim Marine, ovvero due piccioni con una fava… Perché a Buccinasco non stanno a leccarsi le ferite del Covid, anzi, non si lamentano. Il segreto sta tutto nella diversificazione del portafoglio prodotti. Abbandonata (per il momento) la propulsione marina, si coccolano i gruppi di bordo Kps e un ventaglio di proposte tra cui SmartPlug, che procede nella direzione della elettrificazione, invocata anche nella nautica. Di cosa si tratta? Ce lo spiega direttamente Saim.

Saim Marine

Smart Plug

Saim Marine e Smart Plug

«È un sistema di presa e relativa spina di nuova generazione per portare a bordo la corrente elettrica dalle colonnine della banchina. Con una superficie di contatto dei poli di presa e spina maggiore di circa 20 volte rispetto ai sistemi tradizionali, SmartPlug riduce la possibilità di surriscaldamento dei contatti, talvolta causa di pericolosi incendi a bordo, e si rivela pertanto un prodotto da scegliere senza indugi fra le proprie dotazioni. Disponibili nella versione a 16/32/50 Amp, in acciaio inossidabile o in resina plastica – nei colori grigio, nero e bianco – resistente alle alte temperature, le prese SmartPlug si montano facilmente a bordo con 4 punti di fissaggio, compatibili con gli standard industriali. La presa Smartplug è dotata di guarnizioni resistenti alle intemperie che prevengono la corrosione dei contatti e di un blocco di sicurezza che aggancia la presa in maniera stabile alla parte posteriore del connettore. La spina, realizzata anch’essa in materiale resistente alle alte temperature, è dotata di due levette laterali in acciaio inossidabile a molla che la fanno aderire automaticamente alla presa e ne rendono molto semplice l’utilizzo. Due Led blu sulla parte superiore della presa indicano la presenza di tensione. Per soddisfare ogni necessità, i cavi per il collegamento alla colonnina in banchina sono disponibili in tre diverse lunghezze, di 12,5, 15,5 e 25 metri».

Saim Marine

Dissalatore Sea Recovery

Saim, con Parker, ‘per dissalare’ il Golfo arabico

Ancora da Buccinasco ci informano che «è stato ufficializzato il mandato di distribuzione fra Saim Marine e Parker Water Purification per i Paesi del Golfo Arabico (Arabia Saudita, Emirati Arabi, Bahrein, Kuwait e Oman). L’accordo riguarda i dissalatori a marchio Sea Recovery (già distribuiti da Saim Marine in Italia) Hro e Village Marine. Saim Marine, grazie all’esperienza acquisita sugli stessi prodotti con i clienti italiani, potrà avvalersi del network di vendita e di servizio già consolidato negli Emirati realizzato in collaborazione con Com.te Alessio Tumbiolo e la sua struttura locale Yacht Controller Fze, come già sperimentato con successo con altri marchi, per servire con la stessa professionalità e competenza i clienti di quest’area fortemente in espansione nel settore della nautica da diporto. I dissalatori prodotti da Parker offrono una gamma completa in grado di soddisfare tutte le necessità di ogni tipo di imbarcazione, dalle più piccole con fabbisogno limitato fino ai mega-yacht».

C’È ANCHE SIDE POWER, CON LE ELICHE DI MANOVRA

2020-06-22T17:45:35+02:0022 Giugno 2020|Categorie: MARINI|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio