La business unit Rolls-Royce Power Systems ha sviluppato un cuscinetto scorrevole per i suoi motori mtu che riduce il consumo di carburante dell’1%. Questo risultato le è valso l’assegnazione dell’Environmental Technology Prize attribuito dal Ministero dell’Ambiente dello stato del Baden-Württemberg. I nuovi cuscinetti riducono significativamente la quantità di attrito che si crea tra cuscinetto e albero motore e consentono anche di prevedere quando sarà necessaria la prossima manutenzione.

La superficie di appoggio, invece di essere interamente liscia, è dotata di sottili scanalature che, insieme al lubrificante, producono un effetto antifrizione simile all’aquaplaning. Questo strato antifrizione riduce, ad esempio, le perdite per attrito che si verificano tra albero motore e cuscinetto del 20-35%, a seconda della modalità di funzionamento. L’innovativo cuscinetto è il risultato di uno sforzo collaborativo tra un piccolo team di progetto di Friedrichshafen, il produttore di cuscinetti Miba, e la MontanUniversitätLeoben in Austria.

L’uso del cuscinetto nel motore riduce le perdite dovute all’attrito e, mentre viene mantenuta la potenza, il consumo di carburante diminuisce di circa l’1%. Non sembra molto, ma alla lunga fa molto, come mostra il seguente esempio: un camion da miniera alimentato da un grande motore la cui potenza è all’incirca equivalente a quella di venti autovetture di medie dimensioni corre per circa 20 ore al giorno, consumando circa 400 litri di carburante all’ora a pieno carico. Installato nel motore, il nuovo cuscinetto da solo consente quindi un risparmio di carburante di circa 80 litri al giorno.

Il cuscinetto, in attesa di brevetto, non è adatto solo per l’uso nei motori mtu di Rolls-Royce. È adatto a tutte le apparecchiature in cui i cuscinetti scorrevoli devono sopportare carichi elevati, ad esempio motori di veicoli commerciali, turbine e centrali eoliche, che, grazie al nuovo cuscinetto, entrano in funzione un po’ più rapidamente di prima e sono quindi produttivi più a lungo .

Rolls-Royce fornirà otto motori mtu per rimorchiatori in Brasile

Rolls-Royce continua ad espandere la propria quota di mercato della propulsione delle chiatte in Brasile: l’azienda fornirà otto motori 16V 4000 M63 mtu al cantiere brasiliano Rio Maguari. I motori, ciascuno con una potenza di 2.000 kW, alimenteranno quattro nuovi rimorchiatori per chiatte che Rio Maguari sta costruendo per la principale compagnia di navigazione di chiatte Svitzer.

I motori saranno consegnati entro maggio 2022. I quattro nuovi rimorchiatori della serie Ramparts 2300 progettati da Robert Allan hanno una trazione alla bitta di 70 tonnellate e verranno utilizzati nei porti brasiliani. Con le nuove navi, Svitzer opererà un totale di undici rimorchiatori a motore mtu in Brasile. Circa un rimorchiatore su cinque in Brasile opera con propulsione mtu.

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

[Confronto] 30 litri per i mega yacht

C’è stato un cambio di rotta, ed è quello di Man, che affianca alla istituzionale canna da due litri una versione maggiorata che si spinge quasi a 30 litri di cubatura e prende il largo nella eterna disfida con Caterpillar e mtu. Il V12X di Man Engines fa incetta di indici, compreso quello Diesel, e...

AS Labruna: buona la nona al Mets

Al Mets As Labruna si candida a system integrator. Tra le novità il Power Bank 30, il Power Shunt, il Maradea elettrico e i gruppi di bordo ad Hvo

Oxe Marine lancia la nuova campagna

Con gli occhi puntati sul mercato della nautica da diporto, Oxe Marine sta lanciando la sua nuova campagna, “Something for Everyone”, rafforzando ulteriormente la propria presenza come forza dirompente sulla scena marina.