Il gas metano è stato riscoperto, si sa, anche in ragione delle affinità con l’idrogeno. Lo dimostrano anche Rolls-Royce e il progetto MethanQuest, lanciato nel settembre 2018, coinvolgendo 29 partner per lavorare su processi per produrre idrogeno e metano da fonti rinnovabili.

Rolls-Royce e MethanQuest. Il punto sull’idrogeno

Recita il comunicato dell’azienda che “I partecipanti al progetto hanno presentato i risultati intermedi. Questi riguardano i sistemi di elettrolisi per produrre idrogeno, sia sulla terraferma che nei parchi eolici offshore, attrezzature per produrre metano, l’uso di motori a gas nelle auto, nelle navi e negli impianti di cogenerazione. Comune a tutti gli impianti e processi è l’integrazione delle energie rinnovabili. «Una delle richieste della rivoluzione energetica è quella di trovare soluzioni innovative per utilizzare le rinnovabili per fare nuovi combustibili per la mobilità e la produzione di energia. Quindi è essenziale identificare le tendenze future della tecnologia in una fase iniziale e promuovere il loro sviluppo. Abbiamo individuato una tecnologia innovativa di questo tipo già nel 2018 e abbiamo iniziato a stanziare fondi», ha detto Norbert Brackmann, membro del Bundestag e coordinatore del governo federale per l’industria marittima. Nel periodo 2018 al 2021, il ministero federale tedesco dell’economia e dell’energia (BMWi) fornendo 19 milioni di euro di fondi al progetto MethanQuest.

RACE TO ZERO


«L’idrogeno e il metano prodotti usando risorse energetiche rinnovabili (e-metano) sono sono destinati a giocare un ruolo importante. La rivoluzione energetica vedrà, per esempio, la fornitura di energia elettrica
elettrica diventerà sempre più dipendente dalle centrali a gas flessibili per compensare compensare le fluttuazioni che l’uso delle energie rinnovabili comporta. Inoltre, il Gnl sta iniziando a prendere piede come nuovo combustibile marino
», ha riferito il coordinatore del progetto, Frank Graf del DVGW-Research Center, parte dell’Istituto Engler Bunte del Karlsruhe Istituto di Tecnologia di Karlsruhe”.

Rolls-Royce e MethanQuest

E-metano e Power to X

“L’e-metano è ricavabile usando l’elettricità prodotta da fonti rinnovabili, altrimenti noto come processo ‘Power-to-Gas’. L’e-metano è semplice da immagazzinare e utilizzare in un secondo momento, facilitando così un ciclo energetico neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2. Il principio di base è il seguente, le fonti di energia rinnovabile come il vento o il sole sono utilizzate per generare energia elettrica. Nel processo di elettrolisi, questa energia elettrica viene utilizzata per scomporre l’acqua nei suoi componenti (idrogeno e ossigeno). Usando l’idrogeno e l’anidride carbonica dall’aria (estrazione di CO2) o dalla biomassa, più un ulteriore input energetico, si possono produrre altri combustibili sintetici come l’e-metano, l’e-diesel e l’e-metanolo.”

LA VISIONE DI ROLLS-ROYCE

In primo piano

Investimenti e premi per Deutz

Recentemente Ardan Livvey Investors ha completato l'acquisizione di una quota di minoranza di Deutz. Colonia ha anche ricevuto un premio per la comunicazione aziendale durante Conexpo 2020.
News

Articoli correlati