FPT Industrial

Rolls-Royce e il 2019

Rolls-Royce e il 2019 saranno ricordati negli annali di Mtu.  Il fatturato è aumentato del 4 percento a 4,04 miliardi di euro, superando per la prima volta la soglia dei 4 miliardi. L’utile operativo è cresciuto del 15 percento rispetto al 2018. Questi dati delineano chiaramente il ruolo della divisione Power Systems all’interno della galassia Rolls-Royce, generando il 23 percento del fatturato complessivo e diventando così la seconda unità per importanza. In considerazione della crisi verticale delle turbine per l’aeronautica, in ragione del Covid-19, Mtu potrebbe accrescere ulteriormente le quote all’interno di Rolls-Royce.

Rolls-Royce e il 2019

Il Ceo e Presidente di Rolls-Royce Power Systems, Andreas Schell, e la Cfo Louise Öfverström.

Rolls-Royce e il 2019. Superati i 4 miliardi di euro

Toni soddisfatti da parte di Andreas Schell, Ceo di Rolls-Royce Power Systems: «Ciò che si evidenzia è che siamo riusciti ancora una volta a rafforzare la posizione dei prodotti e delle soluzioni a marchio Mtu in un mercato che si sta deteriorando. Questo ci offre una solida base per migliorare ulteriormente il nostro profilo di fornitore di soluzioni integrate di propulsione e produzione di energia rispettose del clima e dell’ambiente».
La generazione di energia assurge al ruolo di regina del portfolio di soluzioni Mtu. Anche le entrate del settore marino registrano un leggero aumento
A seguire alcuni dati snocciolati da Friedrichshafen. “Nel 2019, le soluzioni per la produzione di energia sono diventate per la prima voltala voce di fatturato prevalente, rappresentando il 35 percento del fatturato (rispetto al 30% del 2018). Le vendite del settore nautico hanno registrato un lieve aumento, facendo scendere la loro quota di ricavi totali al 28 per cento (dal 29 percento del 2018). I nuovi prodotti sono sempre più richiesti dai clienti nel contesto di pacchetti completi“. «Questo dimostra che siamo sulla strada giusta con la nostra trasformazione strategica da produttore di motori a fornitore di soluzioni complete», ha sottolineato Schell.

CFO Louise Öfverström

A questo punto interviene il Cfo Louise Öfverström: «Tutti i nostri dati finanziari indicano una business unit in salute, che per tre anni consecutivi ha registrato una crescita redditizia. Con un fatturato che ha superato per la prima volta la soglia dei 4 miliardi di euro e il vantaggio competitivo che abbiamo ottenuto, possiamo tranquillamente affermare che il 2019 è stato un anno molto buono per ile nostre attività».

SERVICE E STAGE V

Alla fine del 2019 il portafoglio ordini era di 3,44 miliardi di euro, inferiore di appena il 5,6 percento rispetto all’anno scorso. Tra i driver di questa performance alcuni importanti contratti siglati in Estremo Oriente, dove Power Systems si. affacciata a nuovi mercati.

Nel 2020 la crescita della business unit Power Systems dovrebbe essere moderata. Le incerte condizioni economiche che hanno definito la seconda metà del 2019 continueranno a farsi sentire anche nel primo semestre di quest’anno e potrebbero ancora peggiorare – in gran parte a causa delle conseguenze del Covid-19. La ripresa economica nella seconda metà dell’anno è comunque ancora possibile anche se, ha concluso Öfverström, «raggiungere i risultati economici che vogliamo nel 2020 sarà una grande sfida».

 

2020-05-27T17:42:22+02:0026 Maggio 2020|Categorie: PRIMO PIANO, UOMINI&AZIENDE|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio