fpt_industrial_chongqing_5-1

Livello di bronzo per la fucina dei Cursor 9: lo stabilimento cinese della joint venture Sfh, di cui fa parte Fpt, a Chongqing si è aggiudicato il riconoscimento che ne certifica la qualità degli standard di produzione. Il plant, che fa parte del programma Cnh industrial’s world manufacturing, è dotato dei più avanzati dispositivi e metodologie di lavoro, tra cui il Total quality control, il Total productive maintenance, il Total industrial engineering. Tra gli obiettivi vi è la limitazione degli sprechi e degli incidenti. Sfh è stata fondata nel 2007 e dà lavoro a mezzo migliaio di persone. Si tratta di uno dei più grandi produttori di motori in Cina, specializzato in motori diesel a basse emissioni. Il frutto più prestigioso dello stabilimento di Chongquing è certamente il pluripremiato Cursor 9 firmato Fpt, che muove, nella versione a gas, tra gli altri, il Case Ih Magnum (Tractor of the year 2015) e l’Iveco bus Magelys (International coach of the year 2016). La versione a gas, invece, siede nella sala macchine del truck Iveco New Stralis Np.

In primo piano

Articoli correlati

Un’eco italiana nelle parole dell’Ocse

Secondo l'Ocse in Italia le riforme e il sostegno del Governo saranno essenziali per garantire una ripresa più verde, più digitalizzata e in grado di creare un elevato numero di posti di lavoro
News

Come si muove il Gnl in Europa

Il Gnl in Europa guadagna credito e aumenta la diffusione, come dimostrano l'impianto di bioGnl a Marsiglia, con TotalEnergies, e quello di EnviTec, in Germania, con le membrane Evonik
News