FPT Industrial

Quali prospettive per il biogas in Italia?

Il 5 e 6 marzo prossimi, la sesta edizione di Biogas Italy 2020, prevista presso l’auditorium BPM in via Massaua 6 a Milano, permetterà di fare il punto sulla situazione del biogas in Italia. Noi avevamo partecipato all’edizione 2019. Ad oggi, l’86 percento delle merci viaggia su gomma e i trasporti rappresentano circa il 24 percento delle emissioni complessive. In Italia il parco circolante è tra i più vecchi d’Europa, ma si stima che un completo rinnovo del parco dei veicoli industriali su gomma possa ridurre di 58 milioni di tonnellate la CO2 emessa.

BIOMETANO, ACCORDO DI FILIERA TRA I SETTORI INDUSTRIALE E AGRICOLO

Un freno a questa opportunità è rappresentato dalla difficoltà di approvvigionamento di Gnl (gas naturale liquefatto), dal momento che solo pochi tra i 58 distributori di Gnl sul territorio nazionale stanno assicurando la distribuzione, a fronte di una richiesta di approvvigionamento complessiva che si aggira intorno alle 100 mila tonnellate all’anno.

biogas in Italia

Immagine di un impianto per la produzione di biogas

Un impulso alla produzione di biogas in Italia

Secondo Piero Gattoni, presidente del CIB, il Consorzio Italiano Biogas, «la notizia che le aziende agricole nostre socie hanno in progetto la costruzione di 20 impianti di liquefazione del biometano, alcuni già autorizzati e altri in via di autorizzazione, assume un valore strategico e di ulteriore affermazione del modello circolare».

biometano

Piero Gattoni, presidente del Consorzio italiano biogas

 

I 20 impianti autorizzati produrranno gas rinnovabile liquido usando sottoprodotti agricoli, reflui zootecnici, colture di secondo raccolto. Il primo impianto agricolo di bio-Gnl entrerà in funzione nella primavera 2020. L’Italia, quindi, potrà offrire ai 2.500 mezzi oggi presenti nelle flotte aziendali un’alternativa all’importazione, e per di più green e sostenibile.

LA NOSTRA INTERVISTA A PIERO GATTONI, PRESIDENTE DEL CIB

Risorse rinnovabili dall’agricoltura

«Ènecessario – ha aggiunto Gattoni – sviluppare un’alternativa credibile, sostenibile dal punto di vista ambientale e che permetta al contempo di aumentare la competitività delle nostre. Presto, l’Italia sarà in grado di superare i casi di blocco dei rifornimenti grazie al contributo di risorse rinnovabili provenienti dalla nostra agricoltura, asset strategico per la decarbonizzazione dei trasporti».

Appuntamento, dunque, alla sesta edizione di Biogas Italy 2020.

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio