bu power

Performance Series, due anni dopo. Sono passati poco meno di due anni dall’esordio dei motori Stage V Performance Series di Cummins, presentati per la prima volta ad Agritechnica 2017. Abbiamo fatto una chiacchierata con Steven Nendick, responsabile Comunicazione e Marketing del colosso statunitense, per parlare non solo del Performance Series 6,7 litri con coppa strutturale, ma anche delle prossime mosse dell’azienda, che dimostra di voler puntare ancora con decisione sul settore agricolo. Vi proponiamo la prima parte della nostra intervista.

Il motore strutturale Performance Series B6.7

 

Come riassumerebbe le principali caratteristiche del motore strutturale Cummins B6.7 litri?

La versione strutturale è stata progettata associata all Performance Series B6.7, l’ultima versione dei motori Cummins Serie B sviluppata per rispettare gli standard dello Stage V. Con oltre 13 milioni di unità vendute in tutto il mondo, i motori della Serie B garantiscono prestazioni elevate in applicazioni complesse. In ambito agricolo, la loro reputazione si basa su capacità e lunga durata.

BASSISIMI LIVELLI DI EMISSIONE: CUMMINS E LA PERFORMANCE SERIES

Per lo Stage V, il modello B6.7 eroga fino a 243 chilowatt, con una coppia di picco di 1.375 Newtonmetro, in aumento del 30 percento rispetto allo Stage IV.

Cummins riesce ad adattare le prestazioni del motore al lavoro sul campo, grazie all’integrazione di tecnologie in-house come quelle relative alla combustione, alla sovralimentazione, sistemi di alimentazione, post-trattamento dei gas di scarico e controllo elettronico. Il B6.7 può usare indifferentemente turbocompressori wastegate o a geometria variabile, a seconda delle necessità applicative.

LA PARTECIPAZIONE DI CUMMINS AL BAUMA 2019

Quale sarà il prossimo motore strutturale Cummins?

Cummins continua a sviluppare i suoi prodotti sulla base delle esigenze espresse dai clienti. Questo vale sia per il diesel emissionato che per le soluzioni alternative. Il B6.7 è il primo passo nella nostra gamma strutturale, ci aspettiamo di aggiungerne degli altri.

More with less

Le caratteristiche dello Stage V per applicazioni agricole: per esempio, l’eccellente densità di potenza del modello F38, potrebbe essere la carta vincente?

I costruttori di macchine agricole stanno provando a realizzare macchine sempre più produttive, in altre parole più leggere e potenti e con un elevato livello di affidabilità. È possibile ottenere tutto questo perché i motori di ultima generazione consentono un approccio del tipo ‘more with less’, vale a dire motori in grado di erogare una maggiore densità di potenza rispetto ai modelli precedenti, ma utilizzando un numero inferiore di componenti.

La seconda parte dell’intervista sarà pubblicata prossimamente su DIESELweb.

In primo piano

Articoli correlati

Deutz adotta codice dei diritti umani

Deutz ha adottato un codice dei diritti umani a livello di gruppo. Documenta la strategia di tolleranza zero dello specialista della guida verso l’abuso dei diritti umani universali, inalienabili e indivisibili.