FPT Industrial

Parker e l’off-road. Ciò che avremmo dovuto vedere al ConExpo

Parker e l’off-road: nuovi prodotti per un settore sfidante. Tutto era programmato per un incontro in quel di Las Vegas, al ConExpo. Con decisioni sofferte, però, né la nostra redazione, né il personale Parker sono potuti sbarcare nel Nevada. Ma non ci siamo persi d’animo e abbiamo recuperato, scoprendo anche come l’azienda si sia messa a disposizione di chi ha avuto bisogno di cure e assistenza. Ecco come Dennis C. Allen, Global Mobile Engineering & Business Development Manager in Parker Hannifin, ha risposto alle nostre domande.

Conexpo 2020

Un’immagine dell’edizione 2020 di ConExpo

L’emergenza coronavirus ha impedito la partecipazione sia di DIESEL che di Parker a ConExpo 2020. Quanto è stato difficile per voi dover prendere una decisione del genere? E quali sono state le conseguenze del lockdown?

La decisione di non partecipare a Ifpe/ConExpo 2020 è stata molto difficile, ma ponderata. La priorità di Parker è proteggere la salute e la sicurezza dei suoi dipendenti e delle comunità in cui vivono e lavorano. Continuiamo a sostenere la fiera e i suoi organizzatori e non vediamo l’ora di partecipare alla prossima edizione, nel 2023.

Chi fa parte del nostro team si è impegnato fin da subito per fornire tecnologie utilizzate nei ventilatori per curare i malati; filtri del motore e componenti della trasmissione destinati ai camion per il trasporto di cibo, acqua e rifornimenti; prodotti per i rotori in ambito aerospaziale per il trasporto di emergenza dei pazienti; tecnologie di refrigerazione per aiutare a mantenere al fresco cibo fresco e medicine, e molte altre tecnologie essenziali per la vita quotidiana delle persone. Attraverso innumerevoli applicazioni critiche, i prodotti e i sistemi Parker stanno contribuendo agli sforzi messi in atto per contrastare la diffusione del Covid-19 in tutto il mondo.

I nostri team dedicati alle vendite e alla customer experience stanno sfruttando le piattaforme digitali per garantire ai nostri clienti, distributori e partner lo stesso livello di accessibilità e di supporto che si aspettano.

IL PDF DELL’ARTICOLO COMPLETO SU DIESEL GIUGNO

Quali sarebbero stati i principali prodotti e soluzioni in mostra a ConExpo?

Come player di primo piano nelle tecnologie di movimentazione e controllo, abbiamo un ruolo fondamentale nelle applicazioni che cambiano il nostro mondo. La partecipazione di Parker a Ifpe/ConExpo era stata progettata per mostrare proprio questa visione.

Il focus sarebbe stato sulle innovazioni per le soluzioni per l’off-road che vanno dai componenti singoli ai sistemi completi. Parker collabora con i costruttori globali di macchine mobili, fornendo una gamma molto ampia di prodotti e garantendo benefici diretti per le applicazioni.

Nell’ambito del connubio tra Parker e l’off-road, il mercato CE è un settore di sbocco primario per i vostri prodotti e le vostre soluzioni? Per quali ragioni?

Parker supporta il settore heavy-duty con soluzioni innovative e tecnologie smart, come pompe a portata variabile per ridurre il consumo di carburante, unità di controllo ad alte prestazioni per il controllo in tempo reale dei sistemi idraulici, prodotti modulari per una migliore manutenibilità e sistemi di monitoraggio remoto per ridurre al minimo i tempi di fermo macchina.

Nei nostri articoli applicativi abbiamo parlato molto delle pompe a cilindrata variabile. Cosa propone Parker per questa gamma di prodotti?

La divisione Hydraulic Pump and Power Systems (Hps) di Parker ha recentemente introdotto una nuova pompa a cilindrata variabile, PC3, che eccelle nelle applicazioni di media portata. Si tratta di una soluzione compatta robusta, progettata per garantire una lunga durata e destinata a molteplici settori, tra cui oil and gas, edilizia, agricoltura, trasporti e movimentazione di materiali.

Parker e l’off-road

La nuova pompa a cilindrata variabile PC3 di Parker

La PC3 è disponibile in dieci opzioni di cilindrata (cc): 7, 11, 18, 20, 25, 25, 30, 35, 40, 45, 52, e in tre diverse dimensioni per aiutare i clienti a scegliere l’opzione migliore per le loro applicazioni. Le cilindrate da 7 a 20 sono nominali a 210 Bar e 3600 giri, mentre le opzioni da 25 a 52 sono nominali a 300 Bar e 3400 giri durante il funzionamento continuo.

2020-06-22T15:46:07+02:0022 Giugno 2020|Categorie: COMPONENTI, INTERVISTE|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio