La famiglia cresce…

La gamma Boomer di New Holland è stata ampliata con due modelli di Classe 3, il Boomer 45 da 33 chilowatt e il Boomer 55 da 41,9 chilowatt in modo da coprire il segmento di potenza attorno ai 60 cv (44 chilowatt). La gamma Boomer può ora affrontare le operazioni tipiche, dalla falciatura al trasporto e altre mansioni come la lavorazione leggera del terreno, lo spazzamento e lo sgombero della neve.

I motori a 3 cilindri turbocompressi common rail offrono una generosa riserva di coppia, che arriva a 188 Nm a 1.600 giri nel modello top di gamma, il Boomer 55. Il radiatore e il ventilatore di raffreddamento maggiorati migliorano l’efficienza del motore. L’impianto di post-trattamento si avvale di un sistema a rigenerazione continua, e comprende catalizzatore ossidante e filtro antiparticolato. Prestazioni e sistema di post-trattamento consentono di raggiungere la conformità allo Stage V.

La gamma Boomer presenta una serie di caratteristiche che migliorano l’efficienza dei consumi, come la disponibilità della PTO 540E nei modelli di Classe 3, grazie alla quale il regime della Pto non supera mai di più del 10 percento il numero di giri target, mantenendo così bassi i consumi.

New Holland ha pensato i Boomer con l’operatore al centro

La serie Boomer pensa al comfort dell’operatore con una serie di funzioni tra cui il Cruise Control di serie e la servoassistenza idraulica, per ridurre al minimo lo sforzo di azionamento del pedale. I modelli con trasmissione idrostatica sono disponibili con la funzione Ez Speed, che coordina il pedale della marcia avanti e il regime del motore, in modo da ottenere maggiore efficienza e versatilità. Tutti i modelli di Classe 2 e Classe 3 sono disponibili con cabina Boomer Suite, che offre una ottima visibilità e comandi ergonomici. Il cruscotto è stato rinnovato e presenta un display Lcd del tachimetro sul quadro strumenti per un utilizzo più semplice.

New Holland fa andare le minipale compatte da 50 anni

La minipala compatta è diventata un investimento necessario per le attività quotidiane di molte aziende del settore agricolo, paesaggistico e movimento terra, e quest’anno New Holland festeggia 50 anni di innovazione nel settore.

Era il 1971 quando New Holland ha costruito la sua prima minipala di serie, la L35, il design a sollevamento verticale consentiva di usufruire di un maggior sbraccio e una maggior altezza per le operazioni di carico, mentre il passo più lungo forniva una guida più fluida e stabile per l’operatore, che era tutelato con il sistema antiribaltamento contro la caduta degli oggetti. Il modello L35 originale è stato migliorato e modernizzato negli ultimi cinquant’anni, fino ad arrivare alla serie 300 che viene proposta in nove modelli che vanno da 60 a 90 CV di potenza lorda con una capacità operativa nominale da 815 a 2.045 kg. La serie 300 riprogettata offre una visibilità superiore, un’altezza e uno sbraccio maggiori e un’interfaccia operatore semplificata. Ed è proprio l’operatore al centro della serie 300, con funzionalità come il monitoraggio della manutenzione, la protezione del motore e il timeout dell’accensione per garantire la massima operatività e produttività.

Concludiamo con una piccola chicca, per festeggiare il traguardo dei cinquant’anni insieme ai cliente, vecchi e nuovi, New Holland aggiunge una speciale decalcomania “50 Years Edition” sul lato posteriore sinistro di tutte le macchine acquistate durante la celebrazione dell’anniversario.

In primo piano

Articoli correlati

MinExpo: novità da Dana e Rolls-Royce mtu

A MinExpo Dana presenta la nuova trasmissione e-Powershift per veicoli minerari elettrificati, mentre Rolls-Royce mtu svela la sua visione a impatto zero fatta di microgrid, combustibili sostenibili, celle a combustibile e motori a idrogeno