Motori marini John Deere. Gli ultimi eventi internazionali hanno evidenziato gli sforzi che il ‘cervo’ sta compiendo per soddisfare le richieste del mercato per quanto riguarda i motori marini. In un recente post abbiamo raccontato ai nostri lettori le ultime soluzioni dell’azienda esposte a MetsTrade, una fiera cruciale per il suo respiro internazionale.

Una questione fondamentale, a questo proposito, è l’evoluzione delle norme sulle emissioni in tutto il mondo, che costringe i costruttori a trovare soluzioni affidabili e sostenibili per le loro imbarcazioni. Sia che si tratti di rispettare le normative sulle emissioni del diesel in tutto il mondo, o di offrire una soluzione ibrida, la possibilità di contare su una gamma ampia è un vantaggio non secondario.

Motori marini John Deere

Motori marini John Deere (anche) per progetti ibridi

«Con l’evoluzione del mercato marino, si evolvono anche le esigenze dei nostri clienti. Tenendo presente questo, ci impegniamo a fornire i motori marini e le potenze di cui hanno bisogno per avere successo», ha detto Heather Balk, esperta in ambito marino presso John Deere Power Systems. «John Deere continua ad ampliare il suo portafoglio per mercati specifici offrendo ulteriori specifiche per soddisfare le normative sulle emissioni».

In questo senso, molti costruttori stanno iniziando a introdurre sistemi ibridi di propulsione sulle loro navi. Per aiutarli a rispettare le normative sulle emissioni, John Deere ha annunciato l’imminente rilascio di una classificazione PowerTechTM 6090SFM85 per le navi ibride con alimentazione diesel. La potenza nominale a velocità variabile sarà di 242 chilowatt a 2.000giri e soddisferà gli standard di emissione Tier 3 della U.S. Environmental Protection Agency Marine e Tier 2 dell’International Maritime Organization.

JOHN DEERE IN MARE TRA ESCURSIONI E ISTRUZIONE

Stage V per navigazione in acque interne

Inoltre, per rispondere alle esigenze specifiche del mercato delle applicazioni per la navigazione interna, John Deere offre due classi di motori marini conformi allo Stage V sui modelli PowerTech 4045TFM85 e 6068AFM85. La potenza nominale di 4,5L sarà di 61 kWm di potenza primaria a 1.500 giri e la potenza nominale di 6,8L sarà di 117 kWm di potenza primaria a 1.500 giri. Entrambe le potenze nominali includono una capacità di sovraccarico del 10 percento e sono conformi alla norma ISO 8528.

Infine, John Deere si appresta a soddisfare le norme sulle emissioni marine Stage I in Cina, che si applicano ai nuovi motori marini di potenza pari o superiore a 37 kW registrati nel paese asiatico per operare nelle acque territoriali cinesi.

Motori marini John Deere
La gamma di soluzioni marine John Deere

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

[Confronto] 30 litri per i mega yacht

C’è stato un cambio di rotta, ed è quello di Man, che affianca alla istituzionale canna da due litri una versione maggiorata che si spinge quasi a 30 litri di cubatura e prende il largo nella eterna disfida con Caterpillar e mtu. Il V12X di Man Engines fa incetta di indici, compreso quello Diesel, e...

AS Labruna: buona la nona al Mets

Al Mets As Labruna si candida a system integrator. Tra le novità il Power Bank 30, il Power Shunt, il Maradea elettrico e i gruppi di bordo ad Hvo

Oxe Marine lancia la nuova campagna

Con gli occhi puntati sul mercato della nautica da diporto, Oxe Marine sta lanciando la sua nuova campagna, “Something for Everyone”, rafforzando ulteriormente la propria presenza come forza dirompente sulla scena marina.