DOTY 2020

Mercury 6.7L e Fpt Industrial

Mercury Diesel 6.7L: si chiama così il frutto dell’accordo commerciale tra Mercury e Fpt Industrial. Annunciato al Miami International Boat  Show, il 6,7 litri conferma le strategie delle due aziende. Da un lato Mercury, che alla dissoluzione della joint venture con Cummins ha battuto la strada degli accordi mirati su specifiche cubature per gli entrobordo diesel. Dall’altro Fpt Industrial, che si sta profilando nello scenario della nautica diportistica come fornitore di pacchetti propulsivi.

Alla scoperta del Mercury Diesel 6.7L

Il 6,7 litri si posiziona nella parte alta della famiglia Nef, 4 e 6 cilindri con canna da 1,1 litri (AxC 104 x 132 mm). Anche il 6.7L conferma il family feeling di Mercury con il common rail: a salire in cattedra sull’impianto di iniezione sono la pompa ad alta pressione Cp3.3 di Bosch e gli iniettori Crin 2. Bosch sigilla il pacchetto di iniezione con la centralina elettronica Edc17. Rispetto al piglio arrembante dei Tdi di derivazione Volkswagen, per fare un esempio nel portfolio Mercury, che ripropongono fedelmente l’impronta automobilistica con la turbina a geometria variabile, il 6.7L si affida al turbo fisso con valvola waste gate. L’esacilindrico, omologato Epa Tier 3 e Rcd2, quattro valvole a corona su ogni cilindro per una respirazione idonea al tipo di applicazioni che equipaggerà, si fraziona in tre potenze, il cui valore in cavalli dà il nome a ogni modello: 480, 500 e 550, che, tradotti, corrispondono a 353, 368 e 405 chilowatt.  

 

Il 6.7L nelle parole di Mercury…

Mercury prosegue quindi la liaison con i motoristi italiani. Dopo VM Motori, anche Fpt Industrial. «Mercury si pone come fornitrice di soluzioni propulsive integrate per i propri clienti» dice David Foulkes, che ricopre gli incarichi di Vice President di Brunswick Corporation e di Chief Technology Officer e vice president – Product Development, Engineering e Racing di Mercury Marine. «Questa è la prima opportunità di fornire il nostro ecosistema completamente integrato di tecnologia e di funzionalità nelle applicazioni diportistiche diesel per le medie potenze dei nostri clienti».

E di Fpt Industrial…

Fpt Industrial si conferma fornitore di contenuti tecnologici nella propulsione che nel marino trovano cittadinanza a tutte le cilindrate, come testimonia la collaborazione con Caterpillar sulla piattaforma Cursor, che ha consentito la genesi del C8.7 e C12.9.

Dalla sua, Massimo Rubatto, Vice President Sales di Fpt Industrial, conferma che «il secondo passaggio nella partnership strategica con Mercury Marine, iniziata nel 2015, enfatizza la leadership tecnologica di Fpt Industrial nella fornitura allargata ai clienti con prodotti e servizi di eccellenza, rafforzando la competitività di Fpt Industrial nel settore dei motori marini».

 

 

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio