Man Engines ha omologato tutti i motori marini dell’attuale gamma per l’uso con carburante diesel rinnovabile in linea con la norma EN15940 in Europa e la specifica statunitense Astm D975 dell’American Society for Testing and Materials con effetto immediato.

Ciò consentirà ai clienti di sostituire il carburante diesel convenzionale a base di petrolio con carburante diesel “verde” o rinnovabile. Il gasolio rinnovabile si ottiene da rifiuti e residui di origine animale e vegetale, biomasse cellulosiche come i residui colturali, ma anche oli vegetali idrotrattati (Hvo).

Con l’approvazione dei motori marini per il carburante diesel rinnovabile, Man Engines sta dando un importante contributo alla sostenibilità, sia nella navigazione da diporto che professionale”, ha affermato Claus Benzler, Head of Marine Man Engines. Inoltre, la combustione di carburante diesel rinnovabile rilascia circa il 30% in meno di particelle e circa il 10% in meno di ossido di azoto (NOx).

Il carburante diesel rinnovabile garantisce una combustione più pulita con minori emissioni. Nonostante ciò, non ci sono riduzioni delle prestazioni né svantaggi per quanto riguarda gli intervalli di assistenza e manutenzione”, ha spiegato Werner Kübler, responsabile Engineering Man Engines. Anche l’uso di un sistema di post-trattamento dei gas di scarico non ha alcun effetto negativo sui componenti del sistema o sull’efficienza della trasmissione se viene utilizzato carburante “verde”. Un altro aspetto che merita di essere evidenziato è che l’uso di carburante diesel rinnovabile non richiede modifiche ai veicoli esistenti o alle infrastrutture di rifornimento. Il carburante rinnovabile può essere rifornito in forma pura, il che significa carburante diesel rinnovabile al 100% senza l’aggiunta di carburante diesel convenzionale.

Specificamente omologate per combustibili diesel rinnovabili sono le serie Man D2862, D2868 e D2676 a 12, 8 e 6 cilindri, che trovano impiego negli yacht e nelle barche da pesca sportiva, oltre che nelle barche da lavoro. Ciò include l’intera gamma di prestazioni dei motori marini Man da 200 a 2.000 CV (da 147 a 1.471 kW). Sono gestiti in linea con le linee guida sulle emissioni emesse dall’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti (Epa), dall’Organizzazione marittima internazionale (Imo) o dall’Unione europea.

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

[Confronto] 30 litri per i mega yacht

C’è stato un cambio di rotta, ed è quello di Man, che affianca alla istituzionale canna da due litri una versione maggiorata che si spinge quasi a 30 litri di cubatura e prende il largo nella eterna disfida con Caterpillar e mtu. Il V12X di Man Engines fa incetta di indici, compreso quello Diesel, e...

AS Labruna: buona la nona al Mets

Al Mets As Labruna si candida a system integrator. Tra le novità il Power Bank 30, il Power Shunt, il Maradea elettrico e i gruppi di bordo ad Hvo

Oxe Marine lancia la nuova campagna

Con gli occhi puntati sul mercato della nautica da diporto, Oxe Marine sta lanciando la sua nuova campagna, “Something for Everyone”, rafforzando ulteriormente la propria presenza come forza dirompente sulla scena marina.