Prima mondiale: D4276 da 16,2 litri di Man Engines per applicazioni edili

Al Bauma di Monaco 2019, conclusosi il 14 aprile, Man Engines ha presentato il suo nuovo motore sei cilindri in linea, il D4276. Questa power unit è stata sviluppata appositamente per le applicazioni che richiedono potenza elevata con funzionamento a piena potenza fino al 70% del ciclo di lavoro. Offre una coppia massima di 3.280 Nm a 1.100 giri/min e mantiene una coppia costante fino a 1.500 giri/min. Il motore sei cilindri in linea offre non solo una coppia elevata ma anche un elevato rapporto potenza-peso.

Con un peso a secco di 1.280 chilogrammi, è uno dei motori più leggeri nella sua classe e fornisce una potenza tra 450 e 515 kW. Il suo design si basa sulla gamma di motori D3876. Reiner Rößner, responsabile vendite di Man Engines, ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri clienti un motore che soddisfa perfettamente i requisiti del settore delle applicazioni pesanti, ma allo stesso tempo combina tutti i vantaggi del D3876 sviluppato meticolosamente».

Per il post-trattamento dei gas di scarico, il D4276 si affida ad un sistema di ricircolo dei gas di scarico con raffreddamento ad acqua. Il sistema di post-trattamento dei gas di scarico è costituito essenzialmente dai due moduli Doc/Dpf, abbinati ad un sistema Scr.

D1556 off-road da 9 litri per applicazioni edili

A Bauma, Man ha anche esposto il motore diesel D1556 da 9 litri per macchinari edili. Questo motore a sei cilindri eroga tra 205 e 324 kW. La sua variante di potenza più elevata raggiunge una coppia massima di 1.970 Nm a velocità tra 1.150 giri/min e 1.300 giri/min. Anche a basse velocità, il Man D1556 è in grado di erogare una coppia elevata. Con un peso a secco di 860 kg è il motore fuoristrada più leggero nella sua classe di cilindrata.

Hubert Gossner, responsabile delle vendite off-road di Man Engines, ha dichiarato: «Con il D1556, gli ingegneri di Man Engines sono riusciti a sviluppare un motore con un elevato rapporto peso-potenza e compattezza che si adatta perfettamente ai requisiti delle applicazioni off-road. Inoltre, come primo motore da 9 litri di Man Engines, completa il nostro portafoglio motori per macchine edili e colma il vuoto nella nostra gamma tra il D0836 da 6,9 litri ed il D2676 da 12,4 litri».

Grazie al sistema di post-trattamento compatto di Man Engines, il motore soddisfa gli attuali standard sulle emissioni EU Stage V e US Tier 4. Il sistema di post-trattamento è costituito da due moduli Doc/Dpf, nonché da un sistema Scr con un mixer particolare.

In primo piano

Articoli correlati

Unem: pronti a misurare la decarbonizzazione dei trasporti

È stata presentata ieri presso la sede dell’Unem (Unione Energie per la Mobilità) una nuova piattaforma digitale, messa a punto dal Concawe in collaborazione con Ifpen, che confronta le emissioni di CO2 delle auto e dei fuel sull’intero ciclo di vita.
News

Himoinsa riceve l’Operational Excellence Award

In Himoinsa è in corso un importante progetto industriale con l’ampliamento del centro produttivo in Spagna e l’entrata in funzione di nuovi stabilimenti che forniranno una serie di linee di produzione per nuovi prodotti.
News

Punch e l’inclusione

Politiche di inclusione: sette persone appartenenti alle categorie protette saranno avviate al lavoro all’interno di Punch Torino