bu power

Liebherr e Kamaz, una storia che continua. DIESEL aveva scritto nel 2014 della liaison tra Liebherr e Kamaz, che aveva prodotto le motorizzazioni camionistiche per applicazioni oil&gas e per tre protagonisti della Parigi-Dakar. Oggetto della collaborazione anche il 6 cilindri con canna da due litri, prodotto in Russia e marchiato Kamaz.

12 litri. È giunta l’ora

Dal dicembre scorso è partita ufficialmente la produzione, dopo un meticoloso aggiornamento delle linee produttive russe: macchinari per l’assemblaggio di blocco e teste cilindro, il reparto verniciatura e i banchi prova sono operativi. Il Kamaz 910.10 eroga potenze comprese nel range 300 – 520 chilowatt.

Expertise al servizio dei camion

Liebherr e Kamaz, un patto all’insegna dell’elettronica, e non poteva essere diversamente. Sia l’Ecu che il common rail fanno tesoro dell’esperienza capitalizzata da Liebherr a Bulle. Le  parole d’ordine della strategia ingegneristica sono quelle della riduzione del consumo, dell’ottimizzazione del peso operativo, dell’estensione del ciclo vita.

A proposito di ammiccamenti all’addolcimento della Tco, gli intervalli di manutenzione sono stati allungati a 150mila chilometri.

Liebherr e Kamaz. Le dichiarazioni ufficiali

Segue il commento del direttore generale di Kamaz, Sergey Kogogin (a destra, nella foto. A sinistra Willy Liebherr): «Per realizzare la gamma più avanzata di veicoli Kamaz è stato richiesto un approccio innovativo. Stiamo cercando di ottimizzare il nostro prodotto per i clienti e di entrare in nuovi mercati. I nuovi motori, potenti e affidabili, realizzati in collaborazione con il nostro partner Liebherr, che vanta una vasta esperienza nello sviluppo e nella produzione di motori destinati a condizioni climatiche e operative difficili, ci permetteranno di migliorare in modo significativo le caratteristiche tecniche e di consumo dei veicoli e di costruire autocarri più sicuri per le persone e l’ ambiente».

Willi Liebherr dixit

Il presidente del Gruppo Liebherr Group, Willi Liebherr, ha precisato come: «Le nostre aziende collaborano da molti anni, a partire dal momento dello sviluppo degli impianti di produzione dei cambi per Kamaz. È quindi un particolare piacere essere presenti alla nascita di un nuovo motore, che è il risultato diretto del reciproco lavoro di sviluppatori e ingegneri. L’impressionante linea di produzione e montaggio all’ avanguardia è stata realizzata esclusivamente per la nuova serie di motori. Desidero esprimere una speciale gratitudine a tutti i lavoratori di Liebherr e Kamaz, che hanno reso possibile questo progetto e augurare loro successo con il nuovo motore».

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]

// Denis Klero/Red Bull Content Pool // P-20120217-75726 // Usage for editorial use only // Please go to www.redbullcontentpool.com for further information. //

E alla Dakar?

Kamaz, un rullo compressore. Tutte le 14 tappe dell’edizione 2010 sono state appannaggio del team russo. Dal 2002 il monologo Kamaz è stato interrotto solo due volte, da Iveco.

VOLETE SAPERE COME STA ANDANDO LA DAKAR 2018? SEGUITELA SU VADOETORNOWEB

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

In primo piano

Articoli correlati