bu power

Kohler Engines ha recentemente approvato l’uso di oli vegetali idrotrattati, o Hvo, conformi alla norma EN15940, per tutti i suoi motori diesel, puri o miscelati con il diesel convenzionale. L’approvazione è arrivata dopo impegnativi test di laboratorio e sul campo da parte del team di ingegneri di Kohler. I motori diesel del gruppo non richiedono alcun tipo di modifica o upgrade specifico per utilizzare Hvo. Tuttavia, sarà comunque necessario l’uso di sistemi di post-trattamento dei gas di scarico laddove già richiesto.

L’Hvo è un combustibile paraffinico rinnovabile noto anche con i nomi di “diesel sintetico” e “diesel rinnovabile”. È prodotto con oli vegetali o animali derivati dai residui dell’industria della carne e della pesca. Essendo ottenuto da materiale organico, l’Hvo – a differenza del biodiesel – non utilizza risorse agricole né contribuisce alla deforestazione. Può essere utilizzato ovunque venga utilizzato il carburante diesel oggi. È possibile ottenere una riduzione delle emissioni complessive di CO2 fino al 90 per cento a seconda della materia prima impiegata nella produzione di Hvo. Inoltre, rispetto alla maggior parte dei combustibili diesel convenzionali, l’Hvo ha un contenuto di zolfo eccezionalmente basso e il suo utilizzo riduce le emissioni di scarico dei veicoli. Il diesel sintetico è ampiamente disponibile nelle stazioni di servizio in tutto il nord Europa e sta prendendo piede come carburante di prossima generazione. È al 100 per cento privo di fossili e riciclato al 100 per cento.

Il carburante Hvo può essere distribuito, manipolato e immagazzinato proprio come qualsiasi carburante convenzionale. Puro o miscelato, può essere utilizzato in qualsiasi motore Kohler, sia raffreddato a liquido delle linee Kdi e Kdw che raffreddato ad aria della linea KD. Inoltre non sono richieste variazioni al programma di manutenzione e si applicano le normali condizioni di garanzia europea.

Il futuro dell’Hvo secondo Kohler Engines

Stiamo assistendo a un crescente interesse da parte dei clienti per l’uso di combustibili sintetici (Hvo) e altri combustibili rinnovabili. Gli eFuel sono particolarmente interessanti, non solo per il loro impatto ambientale positivo, ma anche perché raggiungono livelli di prestazione paragonabili ai carburanti diesel”, ha affermato Luigi Arnone, Senior Manager of Diesel Engine Engineering di Kohler (nella foto di apertura), aggiungendo che “l’Hvo è un carburante stabile che non richiede modifiche al motore o manutenzione aggiuntiva”.

Il carburante Hvo ha una densità inferiore, il che significa che la massa di carburante iniettata per ciclo è inferiore a quella del diesel EN590, riducendo le prestazioni di potenza e coppia dell’1 e del 5 per cento. Tale effetto è in parte compensato da un numero di cetano più elevato (75 per Hvo contro 51 per EN590 Diesel), che si traduce in effetti positivi sulla combustione.

L’uso di combustibili rinnovabili è uno dei requisiti essenziali per raggiungere gli obiettivi globali di decarbonizzazione. Con l’approvazione dei combustibili Hvo per tutti i suoi modelli diesel, Kohler sta dando il suo contributo a un futuro più sostenibile.

Immagine che contiene tavoloDescrizione generata automaticamente

In primo piano

Articoli correlati

Deutz adotta codice dei diritti umani

Deutz ha adottato un codice dei diritti umani a livello di gruppo. Documenta la strategia di tolleranza zero dello specialista della guida verso l’abuso dei diritti umani universali, inalienabili e indivisibili.