Iveco Group e Hyundai Motor Company hanno presentato all’Iaa Transportation 2022 di Hannover il primo Iveco eDaily elettrico a celle a combustibile (Fcev). 

Iveco Group e Hyundai hanno entrambi ambiziosi obiettivi di sostenibilità, come dimostrano i rispettivi impegni sul tema, e stanno facendo leva sulla loro collaborazione per contribuire ad accelerare la transizione verso zero emissioni nette di CO2. A partire dalla firma di un Memorandum d’Intesa nel marzo di quest’anno, Iveco Group e Hyundai hanno formato più gruppi di lavoro congiunti su diversi filoni tecnologici, per esplorare le modalità con cui cooperare nello sviluppo di veicoli elettrici e di propulsioni alternative. 

A luglio le due aziende hanno annunciato congiuntamente i veicoli Iveco Bus alimentati a idrogeno, equipaggiati con il sistema di celle a combustibile di Hyundai, con notevoli vantaggi attesi in termini di prestazioni ed emissioni. Oggi Iveco e Hyundai annunciano l’eDaily elettrico a celle a combustibile (Fcev, Fuel Cell Electric Vehicle), che rappresenta il potenziale futuro del furgone Iveco più venduto e da più lungo tempo in produzione, con una gamma che attualmente comprende propulsioni tradizionali e a metano/biometano, nonché nuovi modelli elettrici a batteria (Bev, Battery Electric Vehicle). 

Il prototipo funzionante dell’eDaily Fcev è equipaggiato con il sistema di celle a combustibile a idrogeno da 90 kW di Hyundai e un motore elettrico da 140 kW. Sei serbatoi offrono una capacità di stoccaggio complessiva di 12 kg di idrogeno. Il prototipo è stato testato in Europa, confermando un’autonomia massima di 350 km, un carico utile massimo di 3 tonnellate e un tempo di rifornimento massimo di 15 minuti. L’eDaily Bev, anch’esso lanciato oggi all’Iaa, è più adatto per viaggi brevi, mentre l’ eDaily Fcev sarà un’opzione ideale per le consegne su lunghe distanze con carichi maggiori. 

Iveco e Hyundai: il contributo di Fpt Industrial

Parte integrante dell’ eDaily Fcev è il pacco batterie di Fpt Industrial, il marchio per le tecnologie di propulsione di Iveco Group, mentre il sistema di celle a combustibile fornito da Hyundai è l’ultimo traguardo raggiunto dall’azienda coreana in oltre vent’anni di mobilità a idrogeno. La tecnologia avanzata delle celle a combustibile di Hyundai è già in uso in varie applicazioni, in particolare nei veicoli commerciali. Il sistema ha totalizzato oltre 4,5 milioni di km in Svizzera su veicoli pesanti, mostrando le sue potenti prestazioni e la sua affidabilità. Lo slogan “Engineered by Iveco Group, powered by Hyundai” riflette questa cooperazione reciprocamente vantaggiosa e sarà anche il razionale di simili iniziative future. 

Iveco Group e Hyundai stanno anche esaminando altre opzioni di collaborazione, che vanno dal cross-selling di prodotti in regioni selezionate nel mondo agli sviluppi congiunti nell’automazione e nella connettività dei veicoli. Inoltre, Hyundai sta anche prendendo in considerazione le opportunità di approvvigionamento offerte da Fpt Industrial nei propulsori convenzionali di prossima generazione per i veicoli commerciali. Sviluppi come questi dimostrano l’impegno delle aziende a perseguire ogni opportunità di valore e le due parti sono fiduciose che i progetti in corso daranno risultati nel prossimo futuro. 

In primo piano

Articoli correlati

Rampini presenta l’autobus a idrogeno che parla italiano

È costruito e progettato in Umbria il primo autobus a idrogeno completamente made in Italy e a produrlo è Rampini, una realtà imprenditoriale innovativa situata da ottant’anni in provincia di Perugia. La presentazione al pubblico è prevista all’interno di Next Mobility Exhibition (Fiera Milano Rho, ...