Il Politecnico di Torino ha presentato ieri mattina l’infrastruttura Cars-Hev per la sperimentazione di veicoli convenzionali, ibridi ed elettrici realizzata dal Centro Interdipartimentale Cars e cofinanziata dalla Regione Piemonte grazie ai Fondi europei per lo sviluppo regionale Por-Fesr 2014-2020 con un evento dal titolo “Towards the sustainable vehicle era” organizzato dal Politecnico in collaborazione con FPI Fondazione Piemonte Innova, Mesap, Polo di Innovazione Meccatronica e Sistemi Avanzati di Produzione e AVL Italy.

L’infrastruttura Cars è stata presentata dal coordinatore del progetto Nicola Amati, mentre Paola Bosso, membro del CdA del Politecnico di Torino ha ricostruito le motivazioni strategiche che hanno spinto l’ateneo a sostenere questa iniziativa.

Durante l’incontro è stata descritta l’attività del Center for Automotive Research and Sustainable Mobility Cars e della innovativa sala prove Hybrid/Electric powertrain and Vehicle Test Facility e presentate come best practice le collaborazioni con Jrc-Joint Research Center, con Stellantis e con Avl, con gli interventi di Giorgio Martini, Deputy Head dell’Unità Trasporti dell’Energy, Transport and Climate Joint Research Center, Alessandro Coda, Head of Tech Scouting and University Partnerships di Stellantis e Franz Leitner, Direttore Powertrain Engineering di AVL Italy.

Al termine è stata organizzata una visita guidata in cui il coordinatore del Centro, professor Nicola Amati, ha illustrato caratteristiche e potenzialità di questa eccellenza, così come delle possibilità offerte dalle Infrastrutture di Ricerca e Innovazione del Politecnico, dove le aziende e gli enti normativi possono disporre di attrezzature, risorse e servizi utilizzati dalla comunità scientifica per condurre la ricerca, promuovere l’innovazione e la implementazione delle normative. L’infrastruttura consente infatti di effettuare cicli di prova richiesti dalle normative internazionali oltre che cicli di guida non standard, come quelli acquisiti dalla sperimentazione su strada per validare strategie di controllo del sistema di gestione dell’energia misurando consumi, efficienza ed emissioni.

In primo piano

Articoli correlati

Unem: pronti a misurare la decarbonizzazione dei trasporti

È stata presentata ieri presso la sede dell’Unem (Unione Energie per la Mobilità) una nuova piattaforma digitale, messa a punto dal Concawe in collaborazione con Ifpen, che confronta le emissioni di CO2 delle auto e dei fuel sull’intero ciclo di vita.
News

Himoinsa riceve l’Operational Excellence Award

In Himoinsa è in corso un importante progetto industriale con l’ampliamento del centro produttivo in Spagna e l’entrata in funzione di nuovi stabilimenti che forniranno una serie di linee di produzione per nuovi prodotti.
News

Punch e l’inclusione

Politiche di inclusione: sette persone appartenenti alle categorie protette saranno avviate al lavoro all’interno di Punch Torino