I risultati consolidati per l’anno fiscale 2020 di Yanmar hanno visto un calo dell’1,7 percento delle entrate a 782,3 miliardi di yen con un reddito ordinario raddoppiato rispetto all’anno precedente a 31,7 miliardi di yen.

Risultati consolidati dell’esercizio 2020 (dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021)

Implementando misure rigorose contro la pandemia di coronavirus nei siti di produzione, Yanmar è stata in grado di garantire la continuità delle operazioni commerciali. Nuove pratiche di lavoro, come il lavoro da casa, hanno portato ad un aumento della produttività che, insieme al risparmio sui costi attraverso riforme strutturali, ha realizzato un sostanziale aumento dei profitti. In particolare, il proseguimento delle riforme nel settore agricolo ha dato una forte spinta nei mercati interni del Giappone, della Cina e del Nord America con un aumento delle entrate e della redditività, contribuendo alla performance generale del Gruppo. Inoltre, i segni di una ripresa globale nel settore delle attrezzature per l’edilizia, evidenti a partire dalla seconda metà dell’anno fiscale 2020, hanno rafforzato le prestazioni di Yanmar. Tuttavia, considerevoli variazioni regionali nel processo di recupero dalla pandemia di coronavirus hanno ostacolato il business dei motori e dei macchinari correlati, con entrate e profitti in ritardo, rendendo l’anno fiscale 2020 un anno di continue riforme strutturali per stabilire una solida base per la crescita futura del business.

Prospettive aziendali consolidate per l’anno fiscale 2021

In tutto il gruppo Yanmar, continueranno le attività di riforma strutturale per migliorare la redditività. Allo stesso tempo, il trasferimento di autorità alle società locali accelererà le attività commerciali, mentre la creazione di divisioni per l’attuazione delle strategie digitali servirà a rafforzare la coesione del Gruppo. Inoltre, Yanmar rafforzerà le attività verso un futuro senza carbonio accelerando lo sviluppo del sistema di celle a combustibile a idrogeno della società per applicazioni marine. Sulla base di queste attività, Yanmar si aspetta un reddito operativo di 24 miliardi di yen (in aumento dell’11,1 percento rispetto all’anno fiscale 2020) e un reddito ordinario di 27 miliardi di yen (in calo del 14,9 percento) su un fatturato di 810 miliardi di yen (in aumento del 3,5 percento), con un reddito attribuibile alle nuove partecipazioni societarie che contribuisce per 16,5 miliardi di yen (in calo del 9,9 percento).

In primo piano

Yanmar all’opera per un futuro sostenibile

Con il motto "A Sustainable Future", un futuro sostenibile, Yanmar sta intraprendendo una serie di attività alla ricerca di una società decarbonizzata, dallo sviluppo di nuove fonti di energia al raggiungimento delle emissioni zero dalla sua sede centrale, lo Yanmar Flying-Y building.
News

Articoli correlati

Il Cervo salterà Agritechnica. Bye bye al 2023

È ufficiale: Il Cervo salterà Agritechnica. Sono così accontentate le malelingue che sospettavano il comportamento elusivo di Deere potesse nascondere una strategia germanofila. Originariamente John Deere aveva fatto voto di digiuno fieristico fino al termine dell’anno fiscale che si esaurisce...

Deutz chiama Deutz. Rispondi Deutz!

Deutz chiama Deutz, ed entrambe le ‘signore’ Deutz hanno risposto ‘presente!’. Come in tanti sapranno il legame tra Deutz Ag e Sdf (Same Deutz-Fahr) non si è estinto con la fuoriuscita di Treviglio dal pacchetto azionario di Colonia. Nemmeno la massiccia presenza di motori Fa...