Hyundai Doosan Infracore ha implementato il portafoglio di motori marini con il DX12, che si posiziona nella gamma dei 500 cavalli, gettando così il guanto di sfida a Cummins, Fpt Industrial, al Mercury 6.7L, Nanni, Yanmar Marine e Volvo Penta.

Hyundai ha attrezzato il Dx12 per la ‘battaglia navale’

Secondo quanto. riferito dalla stessa azienda coreana, il primo motore prodotto è stato installato sulla nave di un cantiere in CoreA lo scorso 8 settembre. Il DX12 ha una cilindrata di 11,1 litri e produce una potenza massima di 550 cavalli. Essendo stato dotato di un sistema di alimentazione common rail ad alta pressione, la potenza e l’efficienza del carburante sono state migliorate rispettivamente del 10 per cento e del 5 per cento, rispetto ai motori meccanici esistenti.

HYUNDAI RAGIONA IN GRANDE, INSIEME A WÄRTSILÄ, SULLE BATTERIE

Altre caratteristiche apprezzabili dell’11 litri Hyundai sono la riduzione delle emissioni allo scarico e il design compatto, considerando l’endemico deficit di spazio all’interno delle sale macchina delle navi di piccole e medie dimensioni. Le normative sulle emissioni sono gradualmente più ristrette di recente anche per le applicazioni dei motori marini, principalmente in Europa e nel Nord America. Questo motore ha incorporato la tecnologia Scr per soddisfare gli standard di emissione Imo Tier 3 per le navi. Inoltre, può utilizzare biodiesel (Hvo) utilizzando olio vegetale o carburante ecologico prodotto utilizzando la tecnologia gas to liquid (Gtl).

I benefici dell’urea tecnica. Anche in acqua

Scrittura, la sigla è nota ai più, anche agli inappetenti di tecnica motoristiche hanno dovuto fare i conti con l’astuto simbolo che sul display indica il rifornimento di AdBlue. Si tratta di un dispositivo di post-trattamento che riduce selettivamente gli ossidi di azoto (NOx) nei gas di scarico della combustione attraverso la reazione di riduzione catalitica «Il motore marino a controllo elettronico DX12 ha una competitività di prodotto di livello mondiale in termini di efficienza del carburante, durata e tecnologia di post-trattamento. Il lancio di questo motore elettronico affermerà saldamente Hyundai Doosan Infracore come marchio leader riconosciuto per la sua abilità tecnologica nei mercati avanzati d’oltremare», ha dichiarato Lim Hyeog-taek, direttore generale di Engine BG di Hyundai Doosan Infracore. Hyundai Doosan Infracore prevede di continuare ad espandere la sua linea di motori elettronici ad alta efficienza nel mercato dei motori marini introducendo il modello DL06 (6 litri) e DL08 (8 litri) nella seconda metà di quest’anno. Insomma, come si dice ad Hollywood: Coming soon

HYUNDAI E SOCOGES

In primo piano

Articoli correlati

Punch Technology Day 2021

Il Gruppo Punch presenta la propria visione su mobilità, transizione ecologica e attrazione degli investimenti durante il “Punch Technology Day 2021” a Torino