Hitachi continua il rinnovamento della sua gamma di pale gommate. Il costruttore giapponese ha presentato in questi giorni la nuova ZW310-7 che, dopo la ZW220-7 e la ZW180-7, presidia la zona più affollata del mercato. Con un peso operativo di 24.520 kg e un carico statico di ribaltamento di 19.130 kg in posizione rettilinea la ZW310-7 si trova nella cosiddetta “classe regina”. Rientra infatti nella fascia delle pale gommate più vendute. Una forbice di mercato, preponderante a livello mondiale, in cui le benne hanno capacità fra 3,00 e 4,5 mc.

Stiamo quindi parlando di un modello strategico per il costruttore che, infatti, ha dei contenuti di livello pensati per aumentare l’efficienza complessiva. La cabina è stata completamente riprogettata con un livello di comfort ancora più elevato rispetto al passato. I sistemi di sicurezza puntano a ridurre al minimo i rischi specifici tipici delle pale gommate. Affidabilità e durata nel tempo sono fra gli altri fondamentali obiettivi che Hitachi vuole consolidare con la nuova ZW310-7. Tutto questo grazie ai sistemi di monitoraggio e manutenzione predittiva che, sulla serie 7, sono parte integrante e sostanziale della macchina.

Pala gommata Hitachi: per i motori si conferma Cummins

La motorizzazione è Cummins consolidando una presenza iniziata con la Serie 6 e che, quindi, prosegue senza sosta. Il propulsore è il modello L9 da 8,9 litri di cilindrata che eroga 226 kW (303 cv) @ 1.700 giri/min. La coppia è di 1.636 Nm @ 1.100 giri/min. Numeri che indicano chiaramente come la scelta di Hitachi sia andata verso lo sfruttamento ottimale della coppia e delle caratteristiche di fluidità del motore. La rispondenza alle normative Stage V è assicurata dalla presenza del DPF associata alla catalizzazione degli ossidi azoto tramite SCR.

Hitachi
Cummins L9 Stage V

Il powertrain della ZW310-7 sfrutta un cambio Power Shift a quattro rapporti A/R con convertitore di coppia e lock-up automatico. Si assicura quindi un’elevata forza di spinta in ogni condizione operativa. La gestione può essere sia manuale, sia elettronica. In quest’ultimo caso l’inserimento computerizzato garantisce sempre il rapporto ottimale in base allo sforzo istantaneo che la pala sta compiendo. Una scelta, quella di Hitachi, che rientra nel filone della trasmissione completamente meccanica che, proprio grazie alla ottimale gestione elettronica, garantisce un comportamento fluido e dinamico.

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Doosan, l’Highest Retained Value Award agli articolati

Doosan si è vista assegnare il prestigioso premio Highest Retained Value Award alla propria gamma di dumper articolati. In particolare il DA30-7 è stato il vero protagonista dimostrando, con il calcolo di migliaia di parametri, di avere il migliore TCO del mercato.