Il Gruppo Volvo è perfettamente consapevole che l’accesso alla tecnologia delle batterie costituirà un fattore strategico nel percorso verso l’elettrificazione. Per soddisfare la domanda di veicoli e macchine pesanti elettrici a batteria, il Gruppo Volvo ha posto le basi per l’edificazione di un impianto di produzione su larga scala di celle per batterie in Svezia (trovate QUI la notizia dell’impianto di batterie di Volvo Trucks in Belgio).

Quello tra il Gruppo Volvo e le batterie è un rapporto sempre più “domestico”

In base a quanto riportato dalle fonti ufficiali dell’azienda, è stato effettuato uno studio approfondito sulla ubicazione del sito, che indica che la regione di Skaraborg, in Svezia, come quella ideale per lo stabilimento. Il sito proposto, nel comune di Mariestad, è situato vicino al principale stabilimento del Gruppo Volvo a Skövde, e beneficerà delle infrastrutture industriali e logistiche esistenti nella regione, basandosi su un forte patrimonio e sulla competenza in materia di produzione avanzata e ad alto volume, oltre ad avere accesso alla ricca fornitura di energia fossile della Svezia. I centri di ricerca e sviluppo di Volvo e la sede centrale di Göteborg si trovano ad appena due ore di distanza. Il Gruppo Volvo prevede di aumentare gradualmente la capacità produttiva e di raggiungere la produzione in serie su larga scala entro il 2030. Le celle della batteria saranno progettate specificamente per le applicazioni dei veicoli commerciali, a sostegno della diffusione globale di camion, autobus, macchine edili e trasmissioni elettriche per diverse applicazioni. La creazione del sito produttivo è soggetta alle approvazioni delle autorità competenti. La localizzazione definitiva sarà determinata dopo aver condotto una consultazione pubblica e le operazioni sono soggette all’approvazione dei permessi ambientali.

Le parole di Martin Lundstedt

«Vogliamo guidare la transizione verso un sistema di trasporto decarbonizzato e abbiamo l’ambizione a lungo termine di offrire ai nostri clienti soluzioni al 100 percento prive di combustibili fossili. Già oggi esiste una forte domanda da parte dei nostri clienti ed entro il 2030 la nostra ambizione è che almeno il 35 percento dei prodotti che vendiamo sia elettrico. Questo aumento richiederà grandi volumi di batterie ad alte prestazioni, prodotte con energia non fossile, e per noi è un passo logico includere la produzione di batterie nella nostra futura impronta industriale. Il nostro obiettivo è di farlo insieme ai partner e il viaggio inizia ora», afferma Martin Lundstedt, presidente e ceo del Gruppo Volvo.

In primo piano

Soluzioni Liebherr al bauma 2022

Al bauma 2022 (24-30 ottobre), Liebherr offrirà ai visitatori uno spaccato del mondo dei componenti insieme agli ultimi sviluppi in macchine edili, gru, movimentazione dei materiali e miniere.

Articoli correlati