I gruppi elettrogeni Caterpillar C175-16 da 3250 chilowatt e C175-20 da 3500 chilowatt sono soluzioni progettate dal costruttore americano per nodi specifici come lo standby a 60 Hz e le applicazioni mission-critical. I gruppi elettrogeni sono ideali per data center, ospedali, impianti di trattamento delle acque reflue, comuni e altre grandi strutture.

Disponibile tramite la rete di concessionari Cat per applicazioni a 60 Hz in Nord America e nel resto del mondo, il modello con potenza da 3500 chilowatt è disponibile sin da subito, mentre l’unità da 3250 chilowatt sarà lanciata alla fine del secondo trimestre 2021.

Caterpillar guarda con convinzione al mercato dei gruppi elettrogeni

«Con le strutture mission-critical che crescono sempre più in termini di dimensioni e complessità, i nostri clienti sono alla ricerca di soluzioni standby affidabili che consentano loro di ridurre al minimo i costi e soddisfacendo al tempo stesso le necessità applicative in termini di potenza richiesta», ha dichiarato Bart Myers, direttore generale della divisione Electric Power di Caterpillar. «Espandendo il nostro portafoglio di soluzioni con potenza elevata, Caterpillar è decisamente in grado di rispondere alla domanda del mercato con quattro unità di potenza tra 3000 e 4000 chilowatt basate su una gamma di motori collaudata sul campo».

Le normative sulle emissioni

I nuovi gruppi elettrogeni diesel Cat C175 forniscono la certificazione agli standard di emissione U.S. EPA Tier 2, e le emissioni del motore coerenti con i livelli Tier 4 Final sono ottenute grazie all’aggiornamento con le tecnologie avanzate di post-trattamento Caterpillar. Possono funzionare in ambienti ad alta temperatura e fornire piena potenza fino a 55 gradi Celsius senza declassamento.  

In primo piano

La redazione presenta DIESEL maggio 2021

È online e in distribuzione DIESEL maggio 2021. Come sempre, la redazione presenta in un breve video i contenuti di un numero particolarmente denso, in cui spaziamo dall'associazionismo all'automazione; dall'off-road ai motori marini.

Articoli correlati

Le batterie della Rolls-Royce

Rolls-Royce è coinvolta in due progetti di cogenerazione in isola a partire dal principio delle microgrid. Vi raccontiamo un caso studio in Germania e un altro in Norvegia

Come lavora Volvo in cava…

Volvo in cava se la cava alla grande e sa fare un sacco di cose. Non aspettatevi dunque che la parola ‘cava’ sia evocativa semplicemente di Volvo Trucks. Certo, non aspettatevi nemmeno che sia così familiare tra le Alpi e gli Appennini. Siamo infatti andati a testare Volvo proprio a casa...