Il Dynamico ed Enel X, come dire, Geminiani aggiunge un altro tassello alla santa crociata per l’elettrificazione. Ricordate, ne parlammo di recente in occasione di una chiacchierata con Luigi Franchini, in relazione all’accordo con Ansaldo: «Il Dynamico accumula energia da varie fonti, anche dalla turbina a gas di Ansaldo Energia».

Enel X e il Dynamico suonano la “ricarica”

Da un grande player dell’industria italiana, proiettato sullo scenario internazionale all’altro: il Dynamico ha incontrato Enel X sulla sua strada. Nel condividere la visione di Enel X, cioè semplificare la complessità grazie a soluzioni innovative e sostenibili, progettate per rispondere a esigenze in cambiamento, la Geminiani ha sottoscritto un accordo di collaborazione tecnologica per «validare, verificare e presentare alle business unit del Gruppo Enel il sistema di snodo energetico Dynamico». Come la descrivono loro, si tratta di una soluzione innovativa, che consiste in un sistema di accumulo e ricarica rapida per veicoli elettrici che può essere alimentata da non importa quale fonte primaria di energia elettrica (rete, rinnovabili, generatori) ed è in grado di integrare le funzioni di un gruppo di continuità (Ups) a ritardo zero, di uno stabilizzatore di tensione, di un rettificatore di frequenza. Che porta insomma «un cambiamento nel mondo dell’energia, integrando tecnologie complesse in una soluzione semplice ed efficace, che consente opportunità di crescita e progresso sostenibili, rispondenti alle esigenze di persone, aziende e città». 

Per una gestione decentrata dell’energia

Dynamico diventa perciò «una soluzione al problema della gestione avanzata e decentrata dell’energia, basata sul modello di economia circolare», offrendo nuove opportunità per migliorare la vita delle persone attraverso la mobilità elettrica, le case intelligenti e autosufficienti dal punto di vista energetico, le smart city e le nuove soluzioni aziendali. Scopo dell’accordo di collaborazione tecnologica è «la verifica sperimentale delle caratteristiche del sistema, l’individuazione di possibili integrazioni e la valutazione delle opportunità di mercato, nel pieno rispetto della missione di Enel X», ovvero l’individuazione, promozione e distribuzione di prodotti e servizi innovativi, compresa la problematica dello stoccaggio dell’energia elettrica. 

In un anno…

Durante i dodici mesi di attività congiunta prevista dall’accordo, Geminiani metterà a disposizione i suoi tecnici, che lavoreranno insieme ai loro colleghi di Enel X, in base al piano operativo in corso di definizione fra le parti. Da oltre sessant’anni Geminiani è protagonista nel mondo delle motorizzazioni diesel (sua la prima Alfa Romeo Giulia a gasolio, poi la lunga epopea tra i motori industriali, con Perkins, mtu, Yanmar e altri) ora intende contribuire «all’innovativa modalità di collaborazione offerta da Enel X, entrando a far parte di un ecosistema che supera i confini nazionali per aprirsi a una dimensione globale, di startup, piccole e medie imprese e grandi aziende, centri di ricerca, università». 

È LUI, IL GSI

In primo piano

Articoli correlati

Isotta Fraschini e il Cis

È pienamente operativo il Cis di Isotta Fraschini a Bari (Centro di innovazione e sviluppo). Un passo deciso verso il completamento del progetta IFuture

L’e-drive di Keestrack

Keestrack si è presentato a Bauma con una gamma di macchine orientate alla riduzione dell'impatto ambientale. Con un impiego intelligente dell'e-drive che prevede un grande coinvolgimento dell'utilizzatore nelle scelte di configurazione della macchina

Rolls-Royce e Semper Power stabilizzano la rete elettrica olandese

Rolls-Royce si è aggiudicata la fornitura e l’installazione di un sistema di accumulo di batterie mtu EnergyPack QG chiavi in mano alla società energetica olandese Semper Power a Vlissingen. Quando entrerà in funzione nella primavera del 2023, sarà il più grande sistema di accumulo di energia nei Pa...