baudouin

Adattati allo scopo dall’ingegneria di Fpt Industrial, i Cursor 9, Cursor 11 e Cursor 13 soddisfano in anticipo gli standard di emissione Gbvi che saranno in vigore in Cina a partire dal 1° luglio 2021.

Come Fpt ha saputo rispondere alle esigenze della Cina

I tre motori, presentati da Fpt Industrial, insieme a Sfh, durante il 19° Salone Internazionale dell’Industria Automobilistica di Shanghai in Cina, soddisfano pienamente le normative cinesi sulle emissioni.

I Cursor Gbvi sono equipaggiati con il Ti-V (Titanio – Vanadio) e l’eVGT (turbocompressore a geometria variabile controllato elettronicamente) per il Cursor 13.

Il Cursor Gbvi sfrutta il sistema di post-trattamento High-efficiency Scr (HI-eScr) di Fpt di ultima generazione per adeguarsi alle normative introdotte in Cina in materia di emissioni. La tecnologia HI-eScr può raggiungere un’efficienza di conversione degli ossidi di azoto superiore al 95 percento, e non richiede un sistema di ricircolo dei gas di scarico. Il risultato è un’efficace riduzione delle emissioni di ossido di azoto e del consumo di carburante, oltre a un costante miglioramento delle prestazioni e dell’affidabilità del motore. Per non parlare della riduzione dei costi. Rispetto ai sistemi basati sull’Egr, il sistema HI-eScr può ridurre il consumo di carburante fino al 3 percento. Inoltre, grazie alla rigenerazione passiva del Dpf, gli intervalli di manutenzione sono più lunghi, così come gli intervalli di cambio olio (fino a 100.000 chilometri), con conseguente riduzione dei tempi di fermo macchina.

I modelli

Il Cursor 9 adotta un turbocompressore aggiornato, che è adatto a un rapporto di velocità dell’asse posteriore più piccolo e ottimizzato per ambienti di lavoro ad alta quota, rendendolo la prima scelta per i veicoli da costruzione.

Il Cursor 11 presenta due diversi turbocompressori appositamente progettati, uno per ribaltabili e uno per trattori, ottenendo curve caratteristiche esterne personalizzate. I trattori che si concentrano sulla coppia bassa possono raggiungere valori di picco di 2.100 Nm a soli 950 giri, mentre i ribaltabili non hanno alcun declassamento di potenza fino a 3.000 metri di altitudine. La scelta migliore per il trasporto su strada.

Il Cursor 13 ha la coppia di picco di 2.500 Nm e un’ampio regime di rotazione, da 950 a 1.600 giri, che riduce notevolmente il numero di cambi; la risposta all’accelerazione alle basse velocità è aumentata del 100 percento; l’efficienza della frenata è aumentata del 60 percento, è più sicura in discesa e riduce efficacemente l’usura delle pastiglie dei freni.

eima

In primo piano

Articoli correlati

Iveco S-Way 490: il supertest di Vado e Torno

Questo è l’Iveco S-Way 490 che Vado e Torno ha provato in esclusiva per l’Italia sull’impegnativo percorso del supertest 500 km, dove il pesante stradale Iveco ha realizzato, con 3,81 chilometri percorsi per ogni litro di gasolio consumato, una prestazione che lo proietta di diritto nell’olimpo dei ...

Renault Trafic Van E-Tech Electric

Il Trafic si presenta con un’aspettativa credibile, che lo proietta nell’agognata dimensione dell’ultimo miglio: il veicolo promette 240 chilometri di autonomia, in conformità al ciclo WLTP, dote del motore da 90 chilowatt, unità di misura standard di sincroni e asincroni (alla lettera, sono 122,4 c...