F28 Diesel of the year 2020, ed F34, Diesel of the year 2008. Siamo partiti da questo arco temporale per comprendere la politica di Fpt Industrial tra i motori compatti, che hanno eclissato l’astro della canna da litro, a partire dal IIIB. Quale migliore occasione per una lettura del mercato dei motori compatti se non con chi ha concepito il Doty 2008, l’F32, e il Doty 2020, l’F28? Ascoltiamo quanto ha da dirci Marco Bellomia, Platform Manager F28, F5 & S8000 engines.

 

F28 Diesel of the year 2020, ed F32, Diesel of the year 2008. Fpt Industrial allora ridimensionò la canna da litro. Possiamo dire che l’F28 è figlio, o nipote, di quel progetto?

F28 Diesel of the year 2020

L’F32 fu successivamente aggiornato e ‘sublimato’ dall’F5. A quei tempi eravamo più concentrati sull’aumento di potenza. Un motore compatto, 3,4 litri, che performasse come un 4 litri, all’incirca sugli 80 chilowatt. Ci siamo spinti a 105 chilowatt, con il 3,6 litri.  Con l’F28 non abbiamo adattato il motore alle emissioni, ma abbiamo concepito il motore in funzione delle emissioni. Il percorso è quello che le ho descritto: dal down-sizing, grandi potenze con motori di piccola cilindrata, al right-sizing, cioè motore cucito su misura, il più piccolo possibile per la potenza richiesta.

 

L’Egr del tipo ‘leggero’ è sopravvissuto sul 3,4 e sul 3,6 litri. Un chiarimento su questa scelta? Anche il ricircolo dell’F28 lavora sull’aspirazione?

Il ricircolo dell’F28 è regolato dalla valvola farfalla e dalla valvola Egr sullo scarico. Abbiamo rispettato un trade-off. Da un lato abbiamo mantenuto un Egr leggero sebbene integrato al basamento e quindi sprovvisto di tubazioni e supporti. Dall’altrolato, disporre di un Egr, seppure di piccole dimensioni, ci permette un sistema di post-trattamento ultra-compatto, che costituisce uno dei

F28 Diesel of the year 2020
Premiazione dell’F32 al Samoter 2008

grandi vantaggi dell’F28. Siamo passati da sistemi Egr applicati al motore come unità esterne, con tubazioni per il flusso dei liquidi, cooler, ingresso e uscita, e un tubo che dal cooler conduce all’aspirazione, a un sistema semplificato. L’acqua è veicolata dalla camicia acqua del basamento, lo scarico direttamente del collettore dello scarico.

 

Waste gate e blow-by sono ancora la migliore scelta in termini di rapporto qualità – prezzo, su motori di questa taglia?

La waste gate è la base entry per un motore del genere, che si potrebbe equipaggiare anche con turbina con valvola di controllo più sofisticata (come la Vgt), ma il rapporto costi benefici propende tuttora dalla parte della waste gate. Rispetto all’F5 il filtro blow-by è posizionato sulla testa del motore, in posizione riparata rispetto alla ventola. Così facendo, disponiamo di una soluzione che concilia un lungo ciclo di vita e si adatta ad alti gradi di inclinazione, congeniali alle esigenze delle applicazioni off-road.

In primo piano

Soluzioni Liebherr al bauma 2022

Al bauma 2022 (24-30 ottobre), Liebherr offrirà ai visitatori uno spaccato del mondo dei componenti insieme agli ultimi sviluppi in macchine edili, gru, movimentazione dei materiali e miniere.

Articoli correlati

[Diesel of the Year] Kohler Ksd, contro corrente

Mauro Mancuso, Senior Product Manager, Diesel Engines, di Kohler ci conforta sull’attualità del ciclo Diesel. Il Ksd è stato concepito seguendo le esigenze degli Oem, garantendo una formula integralmente “plug&play”: il motore è al servizio della macchina dal primo all’ultimo istante di servizio...