kubota

Deutz continua ad ampliare le proprie attività nei powertrain alternativi: da pochi giorni si è conclusa la due diligence di Blue World Technologies che ha portato all’acquisto della prima di due tranche. L’acquisto della seconda tranche dovrebbe seguire nella prima metà del 2022, subordinatamente alle consuete condizioni di chiusura e all’approvazione normativa. Deutz investirà un totale di 7,5 milioni di euro per acquisire una partecipazione dell’11,91 per cento nella società. Blue World, con sede ad Aalborg, in Danimarca, sviluppa, produce e vende pile per fuel cell, reformer e sistemi. La collaborazione è incentrata su un accordo esclusivo per la distribuzione e l’assistenza di gruppi elettrogeni stazionari a celle a combustibile che saranno alimentati a metanolo.

L’investimento in Blue World Technologies si adatta perfettamente alla nostra strategia di crescita sostenibile”, afferma Frank Hiller, Ceo di Deutz. L’investimento di Deutz realizzato insieme a quello di Vaektsfonden, il Danish Growth Fund, consentirà a Blue World di avviare ulteriori processi di gestione automatizzati in tutta la produzione nel corso del 2022. Ciò aumenterà la sua capacità produttiva con l’obiettivo di iniziare la produzione in grandi volumi verso la fine del prossimo anno. Aggiunge Hiller: “Ai Deutz Days di novembre abbiamo presentato al pubblico il nostro nuovo segmento di reportistica ‘Green’. Abbiamo anche presentato ai nostri clienti i prodotti Blue World. L’interesse che siamo stati in grado di generare da questo evento è stato travolgente. Le celle a combustibile che funzionano con metanolo ‘verde’ consentiranno una transizione più rapida verso un funzionamento a emissioni zero perché si tratta di un combustibile liquido compatibile con le infrastrutture esistenti. Deutz sta così facendo ulteriori progressi con le nuove tecnologie per offrire soluzioni a impatto climatico zero per il segmento off-highway”.

La nostra collaborazione con Deutz è iniziata molto bene e abbiamo riscontrato un forte interesse da parte dei partner Deutz per le nostre tecnologie delle celle a combustibile a metanolo”, spiega e continua Anders Korsgaard, Ceo e co-fondatore di Blue World Technologies: “All’interno del negli ultimi due anni abbiamo visto i leader del mercato globale investire pesantemente in tutta la catena del valore del metanolo, dalla produzione all’utilizzo. Con la crescente attenzione alla produzione di metanolo verde, i tempi per questa collaborazione tra Deutz e Blue World sono perfetti”.

In primo piano

La gamma Volvo Penta si amplia con le soluzioni D13

Volvo Penta ha ampliato la sua gamma marina Imo Tier III con nuove soluzioni D13, a dimostrazione dell’impegno dell’azienda a superare le migliori pratiche odierne, innovando allo stesso tempo le tecnologie future.

Tessari Energia e il biometano. REPowerEU

Asso di briscola? È la domanda che si pongono in tanti, riferita al biometano e al bio-Gnl, dopo che la Commissione Europea ha indicato il metano di origine rinnovabile, cioè derivato dalla fermentazione delle biomasse, come un tassello fondamentale del mosaico dell’indipendenza energetica. Abbiamo ...

Volkswagen Group dà il via al riciclo delle batterie

Pochi giorni fa a Salzgitter Volkswagen Group Components ha attivato il primo impianto del Gruppo per il riciclo delle batterie delle auto elettriche. L’obiettivo è il recupero industrializzato di materie prime preziose e di arrivare a un tasso di riciclo superiore al 90 per cento.

Articoli correlati