FPT Industrial

Deutz torna all’automotive. Partendo dalla Cina

Deutz e l’automotive: dove eravamo rimasti? Il ritorno del costruttore tedesco all’on-highway è strettamente legato ai recenti progetti che riguardano la Cina e Sany, la principale casa produttrice di macchine movimento terra e camion nel paese asiatico. Il truck Kingway 435, da poco presentato da Sany in Cina, è un’ulteriore prova del successo della joint venture inaugurata non molto tempo fa dai due marchi e segna, come detto, il ritorno di Deutz nel business dell’automotive.

deutz automotive

Il motore D12 Deutz si adatta all’automotive

Il motore D12 Deutz eroga 360 kW di potenza a 1.900-2.100 giri e una coppia massima di 2.150 Nm. Il potente sistema di iniezione common rail a controllo elettronico consente una combustione ottimizzata e prestazioni ottimali del motore con un ridotto consumo di carburante. Il motore, peraltro, soddisfa la normativa sulle emissioni Euro VI.

IL RECENTE CAMBIO DELLA GUARDIA IN DEUTZ ITALY

«Siamo contenti di aver portato, insieme al nostro partner Sany, il primo motore D12 prodotto dalla joint venture all’interno di un camion. Il nuovo mezzo è un’ulteriore dimostrazione della bontà dell’unione del nostro know-how e segna il ritorno di Deutz al segmento on-highway», ha dichiarato il CEO di Deutz, Frank Hiller.

LA RIPARTENZA DI DEUTZ DOPO IL COVID-19

1.000 camion venduti in 39 secondi

Il nuovo camion è stato presentato al pubblico virtualmente in un livestream di dieci ore dal quartier generale Sany a Changsha, capitale della provincia di Hunan. Le cifre mostrano già che è destinato a diventare un bestseller: 1.000 camion sono stati venduti in soli 39 secondi dalla presentazione del Kingway 435.

2020-07-24T18:26:19+02:0024 Luglio 2020|Categorie: AUTOMOTIVE, PRIMO PIANO|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio