FPT Industrial

Cummins e la Spagna. Con Troil Vegas

Cummins e Troil Vegas. Che a Ramsgate abbiano confidenza con il gas lo sappiamo, come riportato dalla nostra visita nel Regno Unito per l’anteprima della serie C25G, presentata ufficialmente a Dubai. Adesso Cummins ha attraversato la Manica, dirigendosi a ovest, in Spagna. A fare cosa lo lasciamo dire a loro.

Cummins e Troil Vegas

Cummins e Troil Vegas. Con il Qsk60G

Cummins ha installato un generatore di gas naturale Qsk60G nell’impianto di trattamento dei fanghi di olio d’oliva Troil Vegas Altas a Valdetorres, Spagna, garantendo che il nuovo impianto ampliato possa funzionare in modo affidabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Troil Vegas è una cooperativa dedicata alla trasformazione dei sottoprodotti del frantoio, che è stata fondata nel 1999 e ha iniziato la raccolta nell’agosto 2002. Nel corso degli anni sono state realizzate molte estensioni del sito; e per rendere la sua recente espansione negli impianti di produzione un successo, l’azienda ha scelto Cummins per installare un gruppo elettrogeno a gas Qsk60G, che offre 1.540 chilowatt di potenza continua con un controllore Cummins PowerCommand PC3.3 incorporato all’interno del generatore. Poiché il processo di produzione dei suoi sottoprodotti può essere molto complesso e ad alto consumo energetico, l’impianto richiedeva una soluzione ad alte prestazioni e affidabile per garantire che il nuovo sito funzionasse in modo affidabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La massa iniziale dei sottoprodotti trattati dai frantoi deriva da una gamma di umidità di circa il 65 – 70 percento. Questa massa viene poi versata dalle zattere e viene immagazzinata. Circa il 50 percento del peso della massa viene separato come acqua vegetale (da piante o ortaggi) e il resto rappresenta il restante olio di sansa di oliva senza semi con un’umidità del 60 percento. A causa di questi parametri coinvolti nella lavorazione di questi sottoprodotti, è stata scelta un’applicazione combinata di calore ed energia elettrica come la soluzione più economica ed affidabile per alimentare l’espansione del nuovo sito. L’energia generata dai due generatori di gas esistenti e dal generatore Cummins Qsk60G installato all’interno dell’impianto viene utilizzata per essiccare la sansa ed evaporare la maggior parte dell’acqua vegetale. Allo stesso tempo, l’energia dei gas di scarico viene utilizzata per riscaldare l’aria in uno scambiatore gas/aria che raggiunge una temperatura di circa 360ºC. Questo calore in eccesso viene utilizzato per essiccare la sansa umida prodotta nel mulino. Grazie a questa applicazione di cogenerazione, l’impianto può ora ottenere un notevole risparmio di combustibile e finanziario esportando anche l’energia in eccesso generata alla rete. Jose Melgarejo, Business Development Manager di Cummins Power Generation ha dichiarato: «Il generatore QSK60G dell’impianto è stato progettato per fornire a Troil Vegas Atlas una soluzione che garantirà che il nuovo sito possa funzionare in modo affidabile 24/7 e 365 giorni all’anno».Cummins e Troil Vegas

La forza del Tco

«La serie Qsk60G è una soluzione su misura per il gas che fornisce un’eccezionale affidabilità unita a bassi costi di manutenzione per kWh e ad un’eccellente efficienza. Il risultato è un costo totale di proprietà più basso, una gestione dei costi prevedibile, un prezioso risparmio sui costi del carburante e un più rapido ritorno dell’investimento», ha aggiunto. Questo nuovo impianto è stato progettato specificamente per garantire che tutti i residui dei frantoi siano adeguatamente trattati per ridurre al minimo l’impatto ambientale e consentire il riutilizzo di eventuali eccedenze. Il sito si trova all’interno di un’area urbana industriale, il che significa che il sito deve rispettare tutti i requisiti relativi al livello di rumore e alle emissioni dei motori, che è stato un altro motivo fondamentale per la scelta del generatore Cummins Qsk60G. Fornendo un’efficienza elettrica fino al 43,8 percento (50Hz) ed emissioni di NOx fino a 0,5g/hp-h (250mg/Nm3), la serie Qsk60G combina prestazioni elevate e comprovate con un ridotto impatto di carbonio che guida oltre il 90 percento delle soluzioni ad alta efficienza energetica. 

2020-07-30T10:36:21+02:0030 Luglio 2020|Categorie: STAZIONARI|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio