kubota

Eima International si presenterà ai nastri di partenza, mercoledì 11 novembre prossimo a Bologna, con le credenziali per un nuovo grande successo. In un momento in cui gli eventi previsti vengono inevitabilmente e giustamente rinviati, se non annullati, è un sollievo pensare che, a dieci mesi dall’evento, già 1.600 aziende (600 delle quali estere) avevano formalizzato la richiesta di partecipazione.

Secondo FederUnacoma, l’associazione che rappresenta i costruttori di macchine agricole e che organizza la grande rassegna internazionale della meccanica agricola, potrebbe essere eguagliato e superato il massimo storico della rassegna, raggiunto nel 2018 con 1.950 aziende espositrici.

eima international

Eima International: alto tasso di fidelizzazione

Secondo le previsioni degli organizzatori, gli espositori che hanno partecipato all’edizione del 2018 dovrebbero confermare in toto la loro presenza visto l’alto tasso di fidelizzazione alla manifestazione. A questi si aggiungono circa cento aziende ‘new entry’ che hanno già formalizzato la richiesta di partecipazione. Ad oggi – ha spiegato nel corso di una conferenza stampa a Fieragricola, il Direttore Generale di FederUnacoma, Simona Rapastella – risulta già virtualmente occupato il 90 per cento delle aree espositive con una copertura merceologica completa.

Tractor of the Year, spettacolo nello spettacolo

Molte le novità previste, a partire da quelle logistiche e organizzative. Ai due nuovi padiglioni – il 29 e il 30 inaugurati nel 2018 – se ne aggiungerà un terzo, il 37, che si sviluppa su 16 mila metri quadrati lordi e che presenta i più alti standard architettonici e funzionali. Un’altra importante novità riguarda i parcheggi che, eliminati dalle aree interne del quartiere fieristico, saranno potenziati all’esterno.

Lo spazio reso così disponibile consentirà di allestire un’area dimostrativa dedicata alle macchine per la gestione delle biomasse agricole e forestali, alle macchine per le sistemazioni territoriali e la prevenzione del rischio geologico, ma soprattutto alla mostra-spettacolo dei trattori finalisti del Tractor of the Year.

Tractor of the Year 2020
Il Fendt 914 Vario, vincitore del Tractor of the Year 2020

In primo piano

La gamma Volvo Penta si amplia con le soluzioni D13

Volvo Penta ha ampliato la sua gamma marina Imo Tier III con nuove soluzioni D13, a dimostrazione dell’impegno dell’azienda a superare le migliori pratiche odierne, innovando allo stesso tempo le tecnologie future.

Tessari Energia e il biometano. REPowerEU

Asso di briscola? È la domanda che si pongono in tanti, riferita al biometano e al bio-Gnl, dopo che la Commissione Europea ha indicato il metano di origine rinnovabile, cioè derivato dalla fermentazione delle biomasse, come un tassello fondamentale del mosaico dell’indipendenza energetica. Abbiamo ...

Volkswagen Group dà il via al riciclo delle batterie

Pochi giorni fa a Salzgitter Volkswagen Group Components ha attivato il primo impianto del Gruppo per il riciclo delle batterie delle auto elettriche. L’obiettivo è il recupero industrializzato di materie prime preziose e di arrivare a un tasso di riciclo superiore al 90 per cento.

Articoli correlati

Syn Trac, un mezzo multifunzione per ogni esigenza

Dall’Austria arriva una nuova soluzione che porta alle estreme conseguenze il concetto di versatilità, nel mondo agricolo (e non). Manovrabilità al top, sistemi di aggancio/sgancio automatici e tanta tecnologia. Motorizzato dal 6 cilindri Caterpillar CAT C9.3B

SaMoTer Day, si torna in scena!

Si è svolta ieri a Verona la giornata di presentazione della prossima edizione di SaMoTer, che si svolgerà dal 3 al 7 maggio 2023. Dopo sei anni di assenza dalla scena fieristica, sono molte le novità che riguardano il settore delle costruzioni