C’è un sistema idraulico Bosch Rexroth per la movimentazione della gru più alta del mondo, la Sgc-250, realizzata dalla belga Sarens. Le tecnologie idrauliche avanzate di Bosch Rexroth, infatti, rappresentano il cuore pulsante di questo ‘gigante’ in grado di sollevare fino a 5.000 tonnellate, con una capacità di carico massima di 250.000 tonnellate.

BOSCH REXROTH TRUCK SHOW 2019

I motori idraulici sono sincronizzati attraverso un sistema di azionamento secondario che incorpora i motion controller Hnc100-Sek e XM22. Sei power unit, ciascuna con due motori diesel da 280 chilowatt e pompe a pistoni assiali A4VSO, forniscono la potenza idraulica necessaria.

Big Carl, la gru più alta del mondo

Big Carl – questo il nome dato all’imponente gru – è stata protagonista nella costruzione dell’estensione dell’impianto centrale nucleare di Hinkley Point C, attualmente il più grande e complesso progetto di ingegneria civile del Regno Unito, fornendo il 7 percento dell’elettricità a basse emissioni di carbonio dell’intera nazione.

La Sgc-250 ha permesso al team di Hinkley Point C di aumentare l’efficienza sollevando e spostando i componenti prefabbricati più pesanti della stazione nucleare.

LE GIORNATE ITALIANE DEL SOLLEVAMENTO

64 motori idraulici, 4 azionamenti sincronizzati

Nel dettaglio, il movimento è garantito da 64 motori idraulici A2FM, innestati da quattro azionamenti sincronizzati. Nonostante le dimensioni record della gru, il dispositivo di rotazione può essere posizionato con la precisione di una frazione di grado.

Ben 25 motion controller vengono utilizzati per automatizzare le diverse sezioni della gru. Alla base del controllo e del monitoraggio di tutti i movimenti e le funzionalità della gigantesca gru, ci sono strumenti di Human machine interface e di Programmable logic controller (Hmi e Plc).

In primo piano

Fpt Industrial supporta la Biennale di Venezia

Fpt Industrial conferma il proprio impegno nell’ambito della sostenibilità attraverso l’arte contemporanea diventando Sponsor Tecnico del Padiglione Italia alla 59a Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia.

WM Technics: tra terra e ghiaccio

Da oltre trent’anni WM Ice Technics sviluppa e produce macchine di alta qualità per la lavorazione del ghiaccio. In tempi più recenti, sotto il marchio di WM Agri Technics, ha avviato la progettazione e costruzione di mini trattori per vigneti terrazzati

Macchine edili autonome al bauma 2022

Lo sviluppo di macchine edili autonome è attualmente tra gli obiettivi principali sia dei produttori che degli istituti di ricerca. Molti aspetti di questo argomento saranno ripresi al bauma, che si svolgerà a Monaco di Baviera dal 24 al 30 ottobre 2022.

Articoli correlati

Il Gruppo Bcs al Caspian Agro in Azerbaijan

Dal 18 al 20 maggio, il Gruppo Bcs ha presentato a Baku i propri motocoltivatori nel corso del forum Caspian Agro, dedicato alla produzione e alle tecnologie agricole. Il focus dell’azienda sarà la gamma PowerSafe

Cummins: da Darlington alla Corea del Sud

Ricorderete che a gennaio Cummins ha rivelato di aver prodotto il suo 1,5 milionesimo motore di fascia media, un B5.9, nella fabbrica di Darlington. Da allora, il team di Darlington ha monitorato i progressi del suo ormai “famoso” motore e ha stimato che ha viaggiato per oltre 5.400 miglia da Darlin...