Dal 18 al 20 maggio, il Gruppo Bcs è stato presente a Caspian Agro, il forum dedicato all’agricoltura più grande della regione del Caspio che si tiene a Baku ogni anno.

Dopo aver lanciato il trattore compatto Spirit 70, Bcs ha presentato la propria gamma di motocoltivatori PowerSafe a un mercato che ha tutte le carte in regola per sviluppare una crescita a doppia cifra nei prossimi anni. L’Azerbaijan è, infatti, uno dei centri agricoli più antichi al mondo, e la diversità climatica del paese – che include ben nove zone climatiche – permette un’ampia gamma di coltivazioni. Secondo un report dell’Asian Development Bank, la produttività agricola, se stimolata, potrà aumentare a medio termine del doppio o addirittura del triplo. Lo sviluppo del settore agricolo riveste perciò una posizione di primo piano nei programmi del Governo attraverso una politica di incentivi che prevede interessanti agevolazioni per gli investitori, anche stranieri.

Caspian Agro è un appuntamento dedicato, in particolare, all’introduzione di tecnologie avanzate nell’area agroindustriale della Repubblica dell’Azerbaijan e al rafforzamento di legami commerciali tra agricoltori locali e stranieri. La fiera richiama importanti attori dell’industria agricola, esperti locali e stranieri, oltre che migliaia di professionisti del settore, tra cui importatori, esportatori, distributori, rappresentanti del commercio all’ingrosso e al dettaglio e agricoltori.

Motocoltivatori Bcs

Bcs ha presentato al mercato azero i suoi motocoltivatori, in particolare la gamma di motocoltivatori versatili PowerSafe, che consente di soddisfare, in ogni stagione dell’anno, tutte le esigenze per: lavorazione del terreno in preparazione alla semina, cura di orti e giardini, manutenzione del verde, sfalcio interfilare di vigneti e frutteti, bonifica di aree incolte, pulizia di viali o stalle, e rimozione della neve.

La serie PowerSafe offre diversi modelli per soddisfare le richieste di tutti i professionisti, garantendo la possibilità di trovare il modello più indicato al proprio scopo e grazie all’ampia disponibilità di motori benzina o diesel, alla presenza del differenziale, di freni indipendenti o di riduttori a cascata sulle ruote. Disponibili con trasmissione meccanica o a variazione continua, tutti i motocoltivatori della serie PowerSafe sono dotati di manubrio reversibile così da poter essere utilizzati sia con attrezzature posteriori che anteriori.

Grazie alla presenza dell’innovativa frizione idraulica a dischi multipli in bagno d’olio, inoltre, PowerSafe garantisce superiori livelli di affidabilità, sicurezza e maggiori doti di ergonomia, oltre a prestazioni al top.

I motocoltivatori PowerSafe arrivano ovunque anche grazie ai motori Honda Alps che permettono di lavorare su pendenze ripide senza cali di prestazioni causati da problemi di carburante e senza guasti dovuti ad una errata lubrificazione. Frutto della stretta collaborazione del reparto R&D di Bcs con quello del produttore di motori, la Serie Alps comprende i modelli GX270 da 8,6 cavalli, GX340 da 10,7 cavalli e GX390 da 11,7 cavalli.

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Doosan, l’Highest Retained Value Award agli articolati

Doosan si è vista assegnare il prestigioso premio Highest Retained Value Award alla propria gamma di dumper articolati. In particolare il DA30-7 è stato il vero protagonista dimostrando, con il calcolo di migliaia di parametri, di avere il migliore TCO del mercato.