FPT Industrial

Baudouin a tutto gas. L’intervista a Richard Flynn

L’ingresso di Baudouin nel mercato dei motori a gas è senza dubbio una grande novità. Ne avremmo di certo parlato con loro già al Mee Dubai, ma l’epidemia di coronavirus, che non ha permesso all’azienda di partecipare alla fiera, ce l’ha impedito. Abbiamo, però, recuperato e intervistato – a debita distanza – Richard Flynn, Product Planning & Development Director di Baudouin. A seguire un estratto dell’articolo che trovate integralmente in questo PDF.

 

Baudouin e il gas

Baudouin 12M55

Baudouin e il gas. Amore sbocciato sotto il sole di Dubai

Avete scelto il lean burn o l’iniezione stechiometrica? Perché? E che tipo di bobine avete scelto?

I motori lean burn si adattano al profilo atteso dei nostri primi clienti nel gas, alla ricerca di prodotti che garantiscano funzionamento prolungato, costo di esercizio competitivo, elevata efficienza e basse emissioni. Il tutto con la possibilità di prevedere tecnologie di co- e tri-generazione. Bruciando una miscela ‘magra’ di carburante e aria, i nostri motori a gas possono ridurre significativamente la temperatura di combustione ed emettere fino a quattro volte meno NOx rispetto a un motore diesel comparabile. Di conseguenza, otteniamo una potenza elevata e un’impronta di carbonio ridotta che contribuirà a soddisfare gli standard sulle emissioni, fornendo al contempo una potenza costante e affidabile.

 

I motori a gas si adattano anche a biogas e gas alternativi?

I nostri motori PowerKit Gas sono sviluppati per accogliere biogas e gas alternativi: sappiamo, infatti, che saranno tra i principali sviluppi del prossimo decennio. Gli operatori stanno utilizzando fonti diversificate di combustibili gassosi e abbracciano sistemi di cogenerazione alla ricerca di soluzioni energetiche più sostenibili ed efficienti. La cogenerazione non solo favorisce una maggiore efficienza e riduce i costi operativi, ma aiuta anche i clienti in agricoltura, negli ospedali o nel trattamento delle acque reflue a rispettare gli standard di emissioni. In alcuni paesi, poi, l’utilizzo di sistemi di cogenerazione consente addirittura di guadagnare quei ‘carbon credit’ che possono essere usati per compensare altre fonti di emissione.

Baudouin e il gas

Richard Flynn, Product Planning & Development Director di Baudouin.

Come avete scelto le classificazioni dei motori? Quali sono i livelli di potenza più popolari per i motori a gas nella generazione?

Le classificazioni sono state definite con l’obiettivo di risolvere la gran parte delle esigenze mostrate dei nostri clienti, dai bassi kVA richiesti ai diversi megawatt di potenza continua ad alta efficienza. La gamma va da 50 kWm a 1,5 MWm e copre un’ampia gamma di applicazioni come impianti industriali, supermercati, ospedali, agricoltura e altro ancora. Vogliamo anche arricchire la nostra gamma Diesel PowerKit e continueremo ad ascoltare i nostri clienti per fornire valutazioni aggiuntive o modelli adattati qualora riscontrassimo una forte richiesta di altri prodotti.

Il blocco motore a gas è lo stesso della versione diesel?

I motori a gas condividono lo stesso design dei blocchi motore diesel, che hanno dimostrato affidabilità, durata e alta densità di potenza sia nel difficile ambiente marino che in quello PG. Questo rende i nostri motori a gas una scelta competitiva per gli OEM per prime power, standby e cogenerazione. Una scelta scalabile in base alle esigenze e alle collocazioni dei clienti. Per gli OEM che utilizzano sia motori diesel che a gas, l’utilizzo di un unico blocco motore permette di razionalizzare le parti di ricambio in comune, consentendo economie di scala per i ricambi.

 

 

2020-06-10T17:29:59+02:0010 Giugno 2020|Categorie: PRIMO PIANO, STAZIONARI|Tag: , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio