Maya Xiao, Senior Analyst di Interact Analysis, azienda sempre attenta agli sviluppi futuri del powertrain, in questa ricerca offre una panoramica sul mercato delle batterie a ioni di litio e rivolge uno sguardo dettagliato ai macchinari per la produzione di batterie.

Quali sono gli obiettivi di questa ricerca?

Le ragioni sono due. La prima è che la produzione di batterie agli ioni di litio è diventata globale negli ultimi anni. In precedenza, era concentrata in Asia orientale, dove si trovava anche il mercato principale. Ma negli ultimi due anni, la produzione di veicoli elettrici è decollata nell’Unione europea e in America, e di conseguenza stiamo assistendo alla nascita di produttori di batterie in queste regioni. È un periodo di boom globale per l’industria delle batterie agli ioni di litio e dobbiamo valutare lo stato di questo mercato fiorente. Ma il secondo motivo è che la ricerca è necessaria anche nel segmento dei macchinari per la produzione di batterie, un settore high-tech fiorente a se stante. Il nostro obiettivo è fornire ai produttori di batterie e ai fornitori di componenti una visione chiara del panorama dei macchinari.

Quali sono le principali tendenze tecnologiche nella produzione di batterie agli ioni di litio al momento?

In questo momento, la tecnologia cell to pack (Ctp) è la tendenza in voga, perché consente di integrare le celle direttamente in un pacco batteria, senza la necessità dei moduli attualmente utilizzati. I vantaggi sono un aumento del tasso di utilizzo del volume del pacco batteria, una notevole riduzione del numero di parti utilizzate in un pacco batteria e un’efficienza di produzione notevolmente migliorata. Vorrei anche evidenziare uno sviluppo che non è ancora una tendenza trainante ma presto emergerà come tale: le batterie allo stato solido. Queste batterie hanno una densità di energia molto più elevata la cui capacità naturale è superiore a quelle liquide, ma ci sono problemi relativi alla tecnologia e al costo. Questa tecnologia è in una fase molto precoce, quindi non rappresenta ancora una grande opportunità per i costruttori di macchine. Ma a nostro avviso, è la prossima grande opportunità che sta arrivando.

Quali sono invece le tendenze nei macchinari per la produzione di batterie?

Abbiamo tre opzioni offerte dai fornitori di macchine. In primo luogo, abbiamo produttori di macchinari che offrono macchine monofunzione che eseguono un processo su una linea di produzione, ad esempio avvolgitori. In secondo luogo, disponiamo di macchine integrate o combinate che eseguono due o tre lavorazioni in linea. E in terzo luogo, abbiamo produttori che offrono soluzioni per l’intera linea, dove forniscono un’intera linea di produzione integrata. Lead Intelligence e Lyric Robot sono due aziende che offrono queste soluzioni end-to-end complete ed è un trend in forte crescita.

Cosa è emerso da questa ricerca?

C’è molto ottimismo sulla crescita del mercato da parte dei produttori di batterie e dei mercati, e questo potrebbe portarli a sovrastimare la capacità di produzione prevista delle installazioni pianificate. Il tasso di utilizzo medio della capacità globale della batteria è attualmente inferiore al 70 per cento. La capacità stimata del nuovo impianto annunciata dai produttori di batterie nei comunicati stampa è probabilmente ottimistica e ci vorrà del tempo per dimostrare se sarà tradotta in capacità di produzione effettiva. I fornitori di macchinari per batterie dovrebbero rimanere ottimisti, ma anche cauti, quando pianificano le loro strategie di crescita.

Com’è stato il 2021 per la produzione di batterie?

Abbiamo visto il mercato delle batterie raddoppiare e persino triplicare in alcune regioni. E il mercato delle macchine è stato ancora più forte, sostenuto dalla presenza di alcune start-up high-tech molto innovative. Per quanto riguarda i mercati degli utenti finali, la produzione di veicoli elettrici ha registrato una rapida crescita, trainata soprattutto dal mercato cinese e da alcuni grandi Oem in Europa. Mentre nel settore dell’elettronica di consumo la domanda è rimasta elevata, ma anche matura e stabile. Nonostante sia in forte ritardo rispetto ai veicoli elettrici in termini di crescita del mercato, anche il settore dei sistemi di accumulo di energia ha registrato una forte crescita. I produttori che offrono soluzioni di storage per famiglie, fabbriche e ospedali, e in particolare le stazioni mobili 5G, pongono una domanda significativa ai produttori di batterie e, di conseguenza, ai fornitori di macchinari.

E il 2022?

Prevediamo alcune importanti attività finanziarie nei mercati, con produttori di batterie come LG Energy Solution, Svolt e Calb impegnati in offerte pubbliche di acquisto che consentiranno loro di investire in un’espansione significativa. Di conseguenza, ci aspettiamo di vedere una concorrenza più agguerrita nel mercato poiché i grandi attori esistenti come Catl e Byd sono sfidati da società più piccole che, attraverso la quotazione in borsa, generano più finanziamenti per la ricerca e lo sviluppo e l’espansione della produzione.

E l’andamento per i prossimi cinque anni?

I produttori di batterie vedranno una domanda crescente da parte degli Oem di veicoli elettrici. Ma il mercato si sta evolvendo poiché i produttori di veicoli elettrici si sforzino sempre più di garantire la sicurezza dell’approvvigionamento della batteria a lungo termine creando joint venture con fornitori di batterie o persino acquistando intere società di batterie più piccole. La domanda dal settore dell’accumulo di energia continuerà a crescere in modo significativo, ma non si avvicinerà affatto a superare la domanda delle case automobilistiche. Tra dieci anni, tuttavia, con l’espansione del settore delle energie rinnovabili, prevediamo che la domanda del settore sarà enorme. Anche la durata della batteria è un fattore importante che potrebbe entrare in gioco nei prossimi cinque anni. La durata media di una batteria agli ioni di litio è di circa otto anni. Quindi stimiamo che intorno al 2023-2024 la prima generazione di batterie sarà messa fuori servizio. La maggior parte delle batterie dismesse dovrà essere sostituita, un’ovvia opportunità di mercato. Presenta inoltre importanti opportunità di riciclaggio e alcuni Oem stanno già cercando di trovare partner per il riciclo.

In primo piano

Fpt Industrial supporta la Biennale di Venezia

Fpt Industrial conferma il proprio impegno nell’ambito della sostenibilità attraverso l’arte contemporanea diventando Sponsor Tecnico del Padiglione Italia alla 59a Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia.

WM Technics: tra terra e ghiaccio

Da oltre trent’anni WM Ice Technics sviluppa e produce macchine di alta qualità per la lavorazione del ghiaccio. In tempi più recenti, sotto il marchio di WM Agri Technics, ha avviato la progettazione e costruzione di mini trattori per vigneti terrazzati

Macchine edili autonome al bauma 2022

Lo sviluppo di macchine edili autonome è attualmente tra gli obiettivi principali sia dei produttori che degli istituti di ricerca. Molti aspetti di questo argomento saranno ripresi al bauma, che si svolgerà a Monaco di Baviera dal 24 al 30 ottobre 2022.

Articoli correlati

Allison: progresso automatico

Allison ha fatto una bandiera del cambio automatico. Quest’anno ha fatto l’en plein tra i primi dieci della griglia finale della Dakar. Sintomatico che la trasmissione americana goda di ottima salute anche in ambienti polverosi. E di cantiere ed elettrificazione abbiamo parlato con Sergio Camolese, ...

Andreas Follér: “Scania è pronta per la rivoluzione”

Chi meglio di Andreas Follér, Head of Sustainability di Scania, può parlare del punto di vista dell’azienda svedese della tecnologia attuale e della transizione energetica? Dalle possibilità e dalle sfide dell’elettrificazione nel settore degli autocarri alle prospettive sulle celle a combustibile, ...